HomeCulturaIn viaggio attraverso i miti della Magna Graecia: a Palmi l'evento in...

In viaggio attraverso i miti della Magna Graecia: a Palmi l’evento in occasione del 50° dei Bronzi

Pubblicato il

In occasione del 50 dei bronzi di Riace l’Agorà del Cantastorie presenta Grecàntico – “La storia ed il mito”, evento che si terrà nella villa comunale “Mazzini” di Palmi il 18 luglio, alle 21.

Il progetto vuole mettere in evidenza l’area magno greca in quanto crocevia di tradizioni, arti e culture.

Da Omero ai nostri giorni infatti, in essa hanno trovato luogo di confluenza ed evoluzione i popoli mediterranei che si sono fusi accrescendosi tra di loro creando la “culla della civiltà”.

Lo scopo dell’iniziativa è quello di raccontare, attraverso la musica, la storia e l’immagine, le eccellenze dell’area magno greca.

Il progetto vuole raccontare le ricchezze immense che non sono ancora andate perdute, un cammino guidato attraverso luoghi che non hanno tempo, accompagnando gli spettatori, quasi prendendoli per mano in un viaggio che li trasporta in un sogno antico e con un ambizioso progetto di spettacolo culturale, sensoriale, emozionale.

L’evento, curato dal Musicantore Fulvio Cama, dall’archeologo e numismatico Daniele Castrizio e dal videoteller e ricercatore Saverio Autellitano, sarà legato ai miti, alle leggende ed alle tradizioni, ma anche alla storia ed all’archeologia.

La proposta in particolare vedrà interagire musiche, canti, racconti, orazioni, spiegazioni ed un video racconto, illustrando panorami storico artistici che dal neolitico, giungono ai nostri giorni passando da Omero e dai tantissimi miti che appartengono alla nostra storia.

Un spettacolo mai visto prima, che riesce a coniugare una proposta culturale con un avvincente ed affascinante copione di musica, teatro ed immagini.

Etna e Stromboli, Aspromonte e Peloro, Scilla e Cariddi, Jonio e Tirreno, Colapesce e la Fata Morgana, i riti dei cacciatori di Pesci Spada ed i canti delle Tonnare, San Francesco di Paola, Glauco e Scilla, Circe e Lighea, Ulisse ed Enea, i Bronzi di Riace, la seta e le filande e le storie della gente calabro – sicula.

Le musiche, il racconto ed il canto del musicantore Fulvio Cama, con i suoi strumenti etnici arcaici e le sue sonorità, che partono dal mondo magno-greco e si contaminano in una world music contemporanea, si incastreranno con gli interventi dell’orazione esplicativa ed approfondita da Daniele Castrizio, uno dei maggiori studiosi al mondo dei Bronzi di Riace, a coronare il tutto il video racconto di Saverio Autellitano che è una vera immersione nel mondo cinematografico con emozionanti immagini e ricostruzioni storiche, che accompagnerà tutto lo spettacolo, percorrendo un viaggio a ritroso nel tempo, coinvolgente ed emozionante.

Ultimi Articoli

Alla Sala Consiliare del Comune di Palmi la presentazione dell’ultimo libro del prof. Attilio Scarcella

Mostra d’arte e musica per celebrare la figura femminile

Palmi, la Metrocity investe sul Monte Sant’Elia: finanziato progetto di quasi 100mila euro

Versace e Ranuccio: «Riqualificazione ambientale e valorizzazione in chiave turistica»

Cittanova, un ricco cartellone di eventi per le festività natalizie

Numerosi gli eventi programmati dal comitato spontaneo "Cittanova in festa"

Alla Sala Consiliare del Comune di Palmi la presentazione dell’ultimo libro del prof. Attilio Scarcella

Mostra d’arte e musica per celebrare la figura femminile

Reggio Calabria città che accoglie: tutto pronto per il Festival delle migrazioni

Presentato a Palazzo Alvaro il programma dell'evento che dal 5 all'8 dicembre coinvolgerà sette Comuni del territorio metropolitano