Gioia, visite ispettive al depuratore e all’inceneritore

Effettuate su input dell'amministrazione comunale in sinergia con Regione e Città Metropolitana

La visita all'inceneritore

Si è riunito questa mattina al comune di Gioia Tauro un tavolo tecnico sulle questioni ambientali.

Hanno partecipato i tecnici della Regione Calabria, della Città Metropolitana, il presidente di Ecologia Oggi, l’azienda che gestisce il termovalorizzatore, Eugenio Guarascio.

il buon caffè della Piana il buon caffè della Piana il buon caffè della Piana Ape maia

“Al termine dell’incontro – si legge in una nota diffusa dall’amministrazione comunale – è stata effettuata una visita ispettiva all’impianto di contrada Cicerna.

Insieme al sindaco Aldo Alessio erano presenti gli assessori Giuseppe Romeo e Rocco Italiano.

I temi affrontati

Diverse le questioni che sono state affrontate. Il primo cittadino ha chiesto di aggiornare la Valutazione strategica ambientale alla luce dei fattori di rischio che sono sorti sul territorio dalla costruzione dell’impianto fino a oggi.

I dati sull’aria

L’azienda si è impegnata a trasmettere in tempo reale i dati relativi ai fumi in uscita dal camino dell’inceneritore e a fare in modo che venga riattivata la centralina sulla qualità dell’aria. Questi ultimi dati torneranno a essere trasmessi sul display all’esterno del Comune.

Garantire la salute

“Con le attività di questi giorni abbiamo dato il via a un percorso che intendiamo proseguire costantemente. – ha detto il sindaco di Gioia Tauro Aldo Alessio – Dobbiamo, attraverso la prevenzione garantire, la salute dei cittadini. Per questo motivo un gruppo di tecnici comunali avrà la possibilità di accesso all’impianto per verificarne il corretto funzionamento. Abbiamo chiesto all’azienda che lo gestisce – ha proseguito Alessio – che l’impianto sia visitabile dai cittadini calabresi almeno una volta al mese e che, in accordo con il Comune, vengano siglati protocolli d’intesa con le Università calabresi per studiare e innovare le tecniche utilizzate”.

Il depuratore

Su richiesta dell’Amministrazione comunale e nell’ottica di un controllo serrato degli impianti presenti sul territorio, martedì mattina un gruppo di tecnici della Regione Calabria ha effettuato una ispezione all’impianto di depurazione di Contrada Lamia. Sono state riscontrate alcune criticità  che saranno verbalizzate e depositate al Corap e al presidente della Regione Calabria Mario Oliverio.

L’amministrazione comunale continuerà a lottare e a tenere alta l’attenzione su tutte le problematiche ambientali del territorio e non lascerà nulla di intentato affinché venga tutelato il diritto alla salute costituzionalmente garantito.