HomeCronacaGioia, omicidio Bagalà: assolti in Appello Gentile e Brandimarte

Gioia, omicidio Bagalà: assolti in Appello Gentile e Brandimarte

Pubblicato il

Sono stati assolti dalla Corte d’assise d’appello di Reggio Calabria  Giuseppe Brandimarte, di 51 anni, e Davide Gentile, di 33, condannati all’ergastolo in primo grado per l’omicidio di Francesco Bagalà, avvenuto a Gioia Tauro nella notte tra il 25 ed il 26 dicembre 2012.

Il collegio giudicante, presieduto da Giancarlo Bianchi, ha accolto la tesi difensiva sostenuta dagli avvocati Giuseppe Fonte e Luigi Petrillo per Brandimarte e Salvatore Staiano e Nico D’Ascola per Gentile.

Secondo l’accusa, Francesco Bagalà sarebbe stato ucciso per vendicare il tentato omicidio dello stesso Giuseppe Brandimarte, che era avvenuto nel 2011. Tesi che i difensori dei due imputati hanno definito priva di fondamento.

In base alla sentenza di assoluzione, Davide Gentile, non avendo altre pendenze giudiziarie, è stato scarcerato, mentre Giuseppe Brandimarte resta detenuto perché deve scontare una condanna a 20 anni di reclusione per traffico internazionale di sostanze stupefacenti.

Ultimi Articoli

Volley, Omifer Palmi vince in splendida rimonta su Aversa

Massima la soddisfazione espressa da mister Radici

Maltempo nel Catanzarese, salvi due giovani travolti in auto da un torrente in piena

Uno dei due giovani stava per annegare, ma l'amico che era insieme a lui è riuscito a salvarlo

“Forme e Colori” a Gioia Tauro: esposte anche le opere degli studenti del “Pizi” di Palmi

Le opere degli studenti hanno dato un grande contributo alla buona riuscita dell’evento

“Cuore Prometeus”: le iniziative di beneficenza dell’Associazione palmese

Donazioni alla scuola De Zerbi – Milone e al G.O.M. di Reggio Calabria

Maltempo nel Catanzarese, salvi due giovani travolti in auto da un torrente in piena

Uno dei due giovani stava per annegare, ma l'amico che era insieme a lui è riuscito a salvarlo

Porti, tasse d’ancoraggio ridotte a sostegno dei traffici portuali

L'obiettivo è di mantenere il primato nazionale di Gioia Tauro nel settore del transhipment. 

Eseguito un mandato di arresto europeo in Grecia per un 32enne ricercato nel Reggino

L'uomo è accusato anche di tentato omicidio nei confronti di un 59enne di Melito Porto Salvo