Gioia: nuovo ritrovamento di armi, munizioni e droga

0
477

GIOIA TAURO – Continuano con successo i controlli effettuati dagli agenti del commissariato di polizia di Gioia Tauro, volti al ritrovamento di armi e droga nel territorio pianigiano.

In due diverse operazioni i poliziotti, diretti Angelo Morabito, hanno scovato munizioni, droga, armi e un tonfa (arma orientale) in ferro.

Il primo intervento è stato effettuato nei giorni scorsi quando, durante la perquisizione di un Opel Frontera, condotta dal 28enne S. L., sono stati trovati nascosti nel cofano dell’autovettura 22 cartucce calibro 7.65, il fusto e la canna di una pistola dello stesso calibro e il tonfa. Il 28enne è stato arrestato e condotto all’interno del carcere di Palmi.

La seconda operazione, avvenuta la notte scorsa, ha portato al ritrovamento di un termos e di un barattolo in vetro, contenenti 114 munizioni per fucile da caccia calibro 12 caricati a pallini e 30 grammi di canapa indiana.

Gli agenti sono arrivati al luogo del ritrovamento dopo aver perquisito l’abitazione e un terreno agricolo del 55enne G. V. di Gioia Tauro.

L’erba e le munizioni erano sepolite sotto una pianta di acacia su un terreno attiguo a quello di G. V., a cui l’uomo aveva accesso attraverso un cancello.

G. V. è stato denunciato per detenzione illegale di munizioni per arma comune da sparo.