Gioia: nessun pericolo di contagio per i bambini

Asp e comune rassicurano i genitori sul temuto contagio di scabbia

0
4171

GIOIA TAURO – “L’ufficio di igiene e sanità pubblica dell’Asp sta verificando la situazione ma ci ha rassicurato sul fatto che non c’è in atto alcuna epidemia tra i bambini”. Con queste parole il vicesindaco di Gioia Tauro Annamaria Stanganelli ha commentato la notizia relativa ad alcuni casi di scabbia, all’interno di una classe delle scuola elementare Don Milani a Gioia Tauro.

L’allarme è partito alla fine della scorsa settimana quando un bambino ha avvertito un prurito fastidioso. La notizia è stata diffusa attraverso il gruppo di whatsApp dei genitori ma nessuno ha formalmente avvisato il dirigente scolastico Vincenzo La Valva che, dopo aver sentito alcune voci tra i docenti, ha fatto un sopralluogo insieme al consigliere comunale Parrello. Il dirigente scolastico non ha constatato problemi di igiene ma ha comunque chiesto al personale di effettuare una pulizia straordinaria della aule con l’utilizzo di appositi detersivi sanificanti.

Martedì, dopo aver incontrato alcuni genitori dei bambini con irritazioni alla pelle, La Valva ha inviato al comune una richiesta di disinfestazione dei quattro plessi scolastici e degli ambienti esterni.

La preoccupazione tra i genitori è aumentata dopo che ieri sera a una bambina è stato diagnosticato un principio di scabbia guaribile in pochi giorni con una pomata.

Alcuni genitori hanno deciso di non mandare i bambini a scuola. Stamattina il vicesindaco Annamaria Stanganelli ha incontrato un gruppo di mamme e le ha rassicurate spiegando che era stata già avvisata l’Asp e che la situazione è sotto controllo.

“Siamo in stretto contatto con l’azienda sanitaria, non è il caso di alimentare psicosi o allarmismi – ha detto il vicesindaco – se sarà necessario effettueremo un intervento specifico”.

A prescindere dalla possibile disinfestazione, il preside La Valva ha deciso di utilizzare fino alla fine dell’anno dei particolari detersivi disinfettanti per rassicurare genitori e insegnanti e permettere ai bambini di andare a scuola e studiare in maniera serena.

La scabbia

La scabbia (acariasi) è un malattia della pelle di modesta contagiosità provocata da un acaro. La via di trasmissione principale è tramite un contatto cutaneo stretto e prolungato. Non è una malattia pericolosa, è diffusa da sempre in tutto il mondo e colpisce persone di ogni ceto, indipendentemente dall’età, dal sesso e dall’igiene personale. In genere è ritenuto molto basso il rischio di trasmissione in ambito scolastico.

Aggiornamento delle ore 20: il vicesindaco Anna Maria Stanganelli ha firmato poche ore fa l’ordinanza in cui viene disposta la chiusura per due giorni (venerdì 17 e sabato 18 marzo) dei plessi Don Milani, Francesco Tripodi e della scuola secondaria di primo grado Campanella per effettuare un intervento di disinfestazione. (clicca qui