Gioia: Gesti di solidarietà all’Alaga

0
343

GIOIA TAURO – Solidarietà è una parola che ha come suo significato principale “una forma di impegno etico-sociale a favore di altri. Indica un atteggiamento di benevolenza e comprensione che si manifesta fino al punto di esprimersi in uno sforzo attivo e gratuito, teso a venire incontro alle esigenze e ai disagi di qualcuno che abbia bisogno di un aiuto”.

C’è poco da fare insomma. Solidarietà e Natale sembrano proprio essere sinonimi. È soprattutto in questo periodo dell’anno che ci si sente proiettati verso chi non ha. Sebbene ci sia invece chi ci pensa tutto l’anno, come l’associazione “Alaga” di Gioia Tauro.

Ma anche un’associazione di volontariato così forte e radicata sul territorio, non è nulla senza l’aiuto degli altri. Si tratta di una sorta di catena solidale. Ogni anello è indispensabile. I soci sono la forza primaria, ma si appoggiano ad ausili altrettanto importanti.

E in ordine di tempo sono stati gli amici della Sud Trek, presieduta da Lino Cangemi, a riempire un furgone di alimenti di prima necessità e portarli direttamente alla sede dell’associazione, per contribuire a far passare feste dignitose a chi non ne ha la possibilità.

Soddisfatto e grato dell’iniziativa il vicepresidente Pasquale Macrì, che ha garantito una cena di gruppo subito dopo le vacanze natalizie, insieme ai soci dell’associazione che hanno anche visitato la sede Alaga, come ringraziamento per la comprensione dimostrata.

“E’ bello vedere giovani così attivi nel sociale. – ha detto Macrì – L’Alaga si impegna giorno dopo giorno, ma gli aiuti esterni, oltre a riempirci il cuore di gioia, sono davvero indispensabili nel nostro percorso”.