Gioia: Bagalà scrive a Poste Italiane

0
620

Riceviamo e pubblichiamo:

 

A Poste Italiane SPA – Direttore di filiale Via Miraglia – Reggio Calabria
E p.c. Al Sindaco di Gioia Tauro
E p.c. All’Asl di Gioia Tauro
E p.c. P. I Marina di Gioia Tauro
Ai giornali locali e tv locali

 

 

Oggetto: Ufficio Poste Italiane filiale Marina di Gioia Tauro.

Con la presente, Santo Bagalà, Consigliere dell’amministrazione Comunale di Gioia Tauro, si ritrova a dovere manifestare l’indignazione nei confronti dell’ente Poste, per la scarsa attenzione che riserva alla città di Gioia Tauro in riferimento alla posta della Marina.
Si porta all’attenzione,che nei giorni 18 e 19 ottobre gli sportelli funzionanti sono stati soltanto due,con gravi disagi per i numerosi utenti presenti presso l’ufficio.
I lavori per la messa a norma dell’ufficio e dei servizi migliorativi dell’utenza non hanno avuto nemmeno inizio.
Questo stato di cose, mi dà ulteriore conferma, della scarsa attenzione della direzione di Reggio Calabria verso la comunità di Gioia Tauro.
Con questa missiva, voglio portare all’attenzione ancora una volta il problema,evidenziando che il livello di sopportazione è a limite.
Ho avuto mandato, dall’assemblea del movimento che mi onoro di rappresentare in seno al consiglio comunale di Gioia Tauro, d’intraprendere tutte le forme di protesta e tutte le azioni legali a tutela della mia comunità.

Gioia Tauro, 19.10.2011

Santo Bagalà
Consigliere Comunale