Cinquefrondi: la soddisfazione del Pd per l’approvazione della legge “Dopo di noi”

"Con l'approvazione di questa legge - afferma Galimi - il nostro paese registra un decisivo passo in avanti nei riguardi della civiltà e nella giusta considerazione di tanti deboli"

0
320

La legge nota come “Dopo di Noi” e’ stata approvata alla Camera dei Deputati e il partito democratico di Cinquefrondi, per voce del suo segretario, Michele Galimi, esprime massima soddisfazione.

Si tratta di un provvedimento che prevede norme nuove e più incisive a tutela dei diversamente abili.

In particolare la legge istituisce un fondo specifico, prevede agevolazioni e sgravi fiscali per il patrimonio che i genitori dei diversamente abili intendono lasciare in eredità ai figli per il periodo successivo al loro decesso o diversamente a quello del tutore, affidandolo a parenti, enti o associazioni onlus.

La legge prevede, inoltre, un programma individuale di cura e assistenza da mettersi in atto ancora prima della morte dei genitori.

Il Pd di Cinquefrondi ha seguito con particolare attenzione il percorso che ha portato all’approvazione della legge.

Pochi mesi fa, infatti, nella cittadina pianigiana, si è tenuto un incontro per approfondire le questioni relative alla bozza di legge presentata e successivamente approvata dalla Camera dei Deputati.

Galimi intende ringraziare il presidente dell’Adda, Vito Crea, per lo stimolo e la mobilitazione che ha saputo mettere in circolo sul tema trattato.

Ma un pensiero particolare, il capogruppo del partito democratico, lo rivolge alla relatrice della legge, la deputata del Pd, Elena Carnevale, che in occasione dell’incontro avvenuto a Cinquefrondi, aveva garantito alle associazioni presenti che le proposte scaturite dal dibattito sarebbero state prese in considerazione.

“Con l’approvazione di questa legge – afferma Galimi – il nostro paese registra un decisivo passo in avanti nei riguardi della civiltà e nella giusta considerazione di tanti deboli”.