Cangemi: Giusta sinergia tra laici e cattolici per il bene della città

Anche Lino Cangemi, candidato a sindaco sostenuto dalle liste InNovaGioia e SiAmoGioia, ha condiviso il contenuto del “Messaggio alla Città”

0
366
Lino Cangemi
Lino Cangemi

Anche Lino Cangemi, candidato a sindaco sostenuto dalle liste InNovaGioia e SiAmoGioia, ha condiviso il contenuto del “Messaggio alla Città” diramato dal Vescovo Milito, dai sacerdoti e dai Consigli Pastorali della città.

“Bisogna Partire da questo messaggio -afferma Cangemi- per far si che vengano fuori gli aspetti positivi dei gioiesi, e che questi siano da traino alla voglia di eliminare tutto ciò che è negativo per e nella nostra comunità”.

“Nella nostra città ci sono – ha detto ancora – oltre che tante associazioni, molte società sportive, dal Calcio al Basket, dalla Danza al Trekking, dal Tennis all’Atletica che puntano a dare un’educazione allo sport e alla vita non indifferente allontanando i ragazzi dalla strada e dal fenomeno ‘ndranghetistico.

E’ nostra ferma intenzione supportare tutte queste realtà che trasmettono esempi positivi alla comunità e che diano a tutti i cittadini la gioia di vivere spazi condivisi, con civiltá, per dare scacco ad ogni fenomeno anche di tipo vandalico.”

Prosegue la nota: “E’ chiaro che non solo con l’apporto della comunità ecclesiastica, possiamo rendere Gioia Tauro una città migliore”.

Cangemi: ha concluso: “è giusto che ci sia sinergia tra religiosi e laici per il bene di Gioia Tauro che partano dalle stesse necessità indicate dal Vescovo Milito, per ottenere come fine ultimo una Città in grado di svolgere a pieno la sua attività amministrativa, per il bene di tutti.

Noi siamo a completa disposizione per ogni momento di confronto, per ascoltare le tante necessità, lontani dalle vecchie logiche e lontani in modo netto e chiaro da ogni forma di criminalità organizzata”.