Calabria, nessuna sospensione della didattica in presenza: l’ordinanza è un fake

Circola da diverse ore un documento falso che ordina la sospensione della didattica in tutta la regione, per tutta la settimana prossima

0
126

No, in Calabria le scuole non chiuderanno.

Circola da questa mattina una falsa ordinanza regionale con cui verrebbe disposta, da parte del presidente della Regione, Roberto Occhiuto, la sospensione della didattica dal 24 al 29 gennaio 2022, per contrastare la diffusione del Coronavirus.

Ma si tratta di un documento falso, come specificato dal presidente Occhiuto: «Sta girando, tra gli addetti ai lavori e non solo, una falsa ordinanza della Regione sulla chiusura delle scuole. Si tratta di una FAKE NEWS! Le scuole in Calabria sono aperte e resteranno aperte. E i nostri ragazzi potranno continuare a frequentarle in tutta sicurezza.Chi diffonde notizie false creando confusione e apprensione nella popolazione dovrà rispondere dei suoi comportamenti alle autorità giudiziarie competenti che verranno tempestivamente informate di questa vicenda».

Consultando infatti la sezione “ordinanze” della Regione, si può notare che l’ultima, in ordine cronologico, porta la date del 18 gennaio ed è relativa all’istituzione di ulteriori zone arancioni.

Ieri un’altra ordinanza fake è stata fatta circolare per diverse ore a Reggio Calabria; dura la replica dell’assessore Demetrio Delfino:«Il documento che in questi minuti sta circolando in rete e su alcune messaggistiche, relativo ad una nuova ordinanza comunale (classificata come n.3 del 19/01/2022), che annuncia la DaD, è falsa. Chi lo ha prodotto non solo ha commesso un gesto di una gravità inaudita e irresponsabile in un momento complesso come quello che stiamo vivendo, ma anche un illecito sul quale naturalmente chiederemo che si faccia piena luce alle autorità preposte. Ribadiamo, ancora una volta, che ogni comunicazione riguardante provvedimenti dell’amministrazione comunale, verranno diffusi come sempre nelle forme e attraverso i canali istituzionali ufficiali».