Arrestato un 48enne di Cinquefrondi per detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio

0
35

I Carabinieri della Sezione Radiomobile della Compagnia di Taurianova, nel corso di un servizio di controllo del territorio, hanno arrestato un 48enne di Cinquefrondi in flagranza del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Nello specifico, i militari dell’Arma a seguito di una perquisizione domiciliare e veicolare, hanno individuato un sostanzioso quantitativo di canapa indiana, per un totale di circa 400 grammi, rinvenuto al primo piano dell’abitazione, nel soggiorno.

Lo stupefacente, occultato all’interno di un frigorifero spento, è stato in parte rinvenuto in una busta di carta avvolta in un cellophane, già suddiviso in dosi pronte per essere illegalmente commercializzate, all’interno di un contenitore vuoto di caffè.

Ulteriori infiorescenze di canapa indiana sono state trovate in un sacchetto di plastica nascosto in un contenitore sigillato, mentre all’interno di un pensile della cucina è stato rinvenuto un bilancino di precisione, unitamente ad un vaso di plastica contenente una piantina di canapa della lunghezza di circa 35 centimetri e numerose bustine in plastica necessarie per il confezionamento delle dosi. 

Al termine della perquisizione i Carabinieri hanno proceduto al sequestro dello stupefacente in attesa delle determinazioni dell’Autorità Giudiziaria. 

Sulla base degli elementi di prova sinora raccolti, il 48enne risulterebbe al momento l’esclusivo possessore dello stupefacente, da destinare al successivo smercio in favore degli assuntori. La prospettazione accusatoria ha, ad oggi, trovato un preliminare accoglimento nella convalida dall’arresto da parte del GIP di Palmi, che ha disposto la misura cautelare degli arresti domiciliari.

Il procedimento è attualmente pendente nella fase delle indagini preliminari e l’effettiva responsabilità della persona arrestata, attesa la fondatezza delle ipotesi d’accusa mosse a suo carico, sarà vagliata nel corso del successivo processo.