Anche il sindaco di Cittanova contrario al ridimensionamento del centro trasfusionale

0
365

Francesco CosentinoCITTANOVA – Il sindaco di Cittanova, Francesco Cosentino, esprime tutto il suo dissenso in merito all’ipotesi di ridimensionamento del centro trasfusionale e di immunoematologia dell’ospedale di Polistena.

Il primo cittadino si unisce al flusso di malcontento istituzionale che si è levato sulla vicenda e manifesta piena ed incondizionata adesione ad ogni forma di mobilitazione a favore del mantenimento di un “servizio di vitale importanza per il territorio che, pur tra notevoli difficoltà, ha operato bene rispondendo sia alle esigenze ordinarie che alle emergenze”.

Per il sindaco Cosentino, le ragioni a sostegno di tale rivendicazione si riscontrano non solo nella posizione centrale (sul piano delle comunicazioni viarie) del centro trasfusionale di polistena, dunque con riferimento alla collocazione geografica e senza tralasciare un’evidente risparmio economico.

“Non basta addurre generici richiami alla necessità di riduzione della spesa pubblica ma occorre effettuare valutazioni ad ampio raggio anche rispetto alla rilevanza sociale di decisioni che possono avere incidenza sulla vita di una comunità composta da circa 200.000 abitanti”. Così, il sindaco di Cittanova sulla questione.

Sostegno totale, quindi, da parte di Francesco Cosentino, “contro una decisone ingiusta e discriminatoria  – ha affermato – nei confronti della sanità della Piana”.
Elisabetta Deleo