Allarme al pontile, non si trattava di una bomba

Alcuni razzi di segnalazione scambiati per candelotti di dinamite. L'allarme è rientrato

0
4288
gli oggetti che hanno fatto scattare l'allarme

L’ipotesi più probabile è che fossero dei razzi di segnalazione utilizzati per le emergenze in mare e non dei candelotti. Dopo l’intervento degli artificieri è rientrato l’allarme che ha caratterizzato la mattina di oggi al pontile di Gioia Tauro.

Questa mattina poco dopo le 8 alcune persone hanno notato intorno al faro del pontile 5 o 6 oggetti con una forma molto simile a quella dei candelotti. Hanno immediatamente allertato le forze di polizia e nel giro di pochi minuti sul posto sono arrivati i carabinieri, la polizia e la capitaneria di porto.

Insieme alla polizia è arrivata anche una squadra di artificieri. Le persone sono state allontanate e gli artificieri hanno seguito tutta la procedura standard che si utilizza quando c’è il pericolo che possano scoppiare ordigni.

In pochi minuti si è proceduto a far brillare quelli che sembrava potessero essere dei candelotti.

A quel punto però è stato chiarito che non si trattava di candelotti di dinamite ma più probabilmente (non è ancora arrivata nessuna conferma ufficiale) di razzi di segnalazione.