A Gioia la conferenza di organizzazione dell’Auser

Al centro dell'incontro il tema “ricostruire una comunità solidale: il ruolo del volontariato"

“Ricostruire una comunità solidale: il ruolo del volontariato” è il tema della Conferenza di Organizzazione che si terrà Giovedì 19 dicembre dalle ore 16.00 a Gioia Tauro, presso la Sala convegni di Palazzo Baldari.

Un momento importante per l’Associazione a rete nazionale che opera nel territorio della Piana di Gioia Tauro attraverso l’attività dei propri circoli, offrendo un ampio ventaglio di servizi nell’ambito della solidarietà sociale.

Un’occasione utile, per la rete territoriale coordinata dalla presidente Federica Legato, per fare un bilancio delle attività messe in campo nell’ultimo biennio. Un bilancio sociale che rappresenta l’identità dell’organizzazione di volontariato, del notevole contributo alla realizzazione di una società migliore, capace di valorizzare quell’insieme di azioni collettive prodotte da molteplici attori, dove pubblico, privato e soprattutto una comunità che partecipa si incontrano e collaborano per realizzare insieme il welfare del domani.

Auser è un’associazione che pone al centro la persona; la persona e il territorio sono, infatti, i due capisaldi del progetto sociale dell’Auser che mira a capire i bisogni delle persone e promuove una società i cui principi di riferimento sono giustizia, libertà, uguaglianza, dignità, sostegno del disagio e della promozione sociale e culturale.

Federica Legato
Federica Legato

Solidarietà, inclusione sociale, partecipazione sono, infatti, i termini che caratterizzano l’impegno dell’Auser nel territorio della Piana di Gioia Tauro, dove operano circa duecento volontari nei circoli di Taurianova, San Pietro di Caridà e Oppido Mamertina.

L’azione dell’associazione di volontariato, nel territorio della Piana di Gioia Tauro, è rivolta a favore di tutti, ma soprattutto a favore delle fasce sociali più deboli della popolazione: anziani, persone non autosufficienti, bambini e immigrati, con l’obiettivo di migliorare le loro condizioni di vita, contrastare ogni forma di esclusione sociale e favorire l’accesso ai diritti.

All’incontro – che si avvale del patrocinio del Comune di Gioia Tauro – dopo la relazione della presidente territoriale Federica Legato e i saluti della Segretaria generale Cgil del comprensorio della Piana, Celeste Logiacco, interverranno i presidente dei circoli Maria Rosa Romeo (Taurianova), Titti Mileto (Oppido Mamertina), Salvatore Moricca (San Pietro di Caridà). Dopo il dibattitto, le conclusioni saranno affidate al presidente regionale Auser Calabria, Franco Mungari.