Un’assemblea pubblica per annunciare l’inizio dei lavori a rione Pille

0
495
Un momento dell'assemblea a rione Pille

Un momento dell'assemblea a rione Pille

PALMI – La notizia dell’avvio dei lavori di urbanizzazione del rione Pille a Palmi, adesso è ufficiale. Questa sera il sindaco, Ennio Gaudio, assieme al Rup Giuseppe Gerocarni ed all’assessore Domenico Minasi, è stato invitato da Enzo Infantino, responsabile dei Comunisti italiani e portavoce dei problemi degli abitanti del quartiere, ad un’assemblea pubblica alla quale hanno preso parte gli abitanti di Pille le cui abitazioni ricadono nelle aree interessate dai lavori.

“Finalmente possiamo dire che il problema del quartiere sarà risolto nel giro di un anno e mezzo, e questo grazie all’impegno di questa amministrazione che, non posso esimermi dal farlo, ringrazio vivamente – ha detto Infantino – Il quartiere era ormai invivibile, c’erano fogne scoppiate, carenze idriche ma con gli interventi che si andranno a fare contiamo di porre fine a questi disagi”.

I lavori di primaria importanza riguardano il rifacimento della rete fognaria, di quella idrica, la messa a nuovo del sistema si illuminazione pubblica ed il rifacimento del manto stradale.

La spesa si aggira intorno al milione di euro, cifra coperta in parte da un finanziamento che il Comune di Palmi ha ricevuto dalla precedente amministrazione regionale guidata da Agazio Loiero, grazie all’impegno dell’allora assessore Michelangelo Tripodi.

“Ringrazio voi abitanti di questo quartiere per la pazienza durata oltre 12 anni: avete atteso a lungo che l’ambiente in cui vivete assumesse le sembianze di un quartiere bello e funzionale – è stato il commento del sindaco – L’urbanizzazione del quartiere Pille era una priorità per quest’amministrazione e oggi possiamo dire che ce l’abbiamo fatta”.

Gli abitanti di rione Pille durante l'assemblea

Ad eseguire i lavori sarà la ditta di Santa Severina “Clarà Costruzioni”, che in 550 giorni, e quindi entro la fine del 2012, consegnerà alla città il nuovo quartiere.

Non sono mancate le sollecitazioni ai cittadini a collaborare per rendere più veloci e semplici i lavori di riqualifica del quartiere. “Vi invitiamo ancora una volta ad eliminare il superfluo, ciò che non è decoroso per il quartiere, perché il nostro obiettivo è quello di renderlo più bello”, ha detto l’architetto Gerocarni.

E non è tutto. Il sindaco ha anche affermato che da luglio partiranno i lavori per ristrutturare la scuola dell’infanzia di Pille che attualmente versa in condizioni critiche.

Viviana Minasi