Trasporto pubblico: la nota di Aurelio Misiti

0
248

Riceviamo e pubblichiamo:

PIANA – “Le risposte del ministro Passera alle interrogazioni urgenti di alcuni deputati meridionali sugli incredibili tagli ai treni dal Sud sembrano scritte nell’ufficio dell’Amministratore Delegato – dichiara l’on. Aurelio Misiti del gruppo Misto – per il contenuto giustificazioni sta delle nuove inaudite scelte del management di FS, che isolano di fatto la Calabria e la Sicilia dal resto del paese.

Siamo certi che il Ministro, di cui sono note la capacità e la cultura d’impresa, – continua l’onorevole – si sarà certamente reso conto che le ferrovie italiane vanno riformate profondamente, mettendo sempre al centro dell’attenzione le necessità dei cittadini e non altro.

Va smantellata a tal fine la holding FS – insiste Misiti – dividendo Trenitalia SpA da RFI SpA, privatizzando la prima e fondendo la seconda in una Agenzia del trasporto ferroviario con la corrispondente direzione generale del MIT (Ministero Infrastrutture e Trasporti), a cui va affidato il controllo e vanno unificate altresì in una “FS Servizi” Italfer e le altre partecipate.

Solo così potremo sostenere – conclude Misiti – il processo di coesione del paese attraverso l’avvio della concorrenza nel trasporto ferroviario, dando un senso  anche al settore dell’antitrust che dovrà vigilare sull’intero comparto”.