HomeAltre NotizieSinopoli: La GdF confisca beni per 12 milioni agli Alvaro

Sinopoli: La GdF confisca beni per 12 milioni agli Alvaro

Pubblicato il

SINOPOLI (9 agosto 2011) – La Guardia di Finanza di Reggio Calabria ha confiscato questa mattina beni del valore di circa 11 milioni e 700 mila euro, riconducibili a Carmine Alvaro, reggente dell’omonina cosca di Sinopoli, nota come “Carni i cani”.

Il provvedimento, disposto dalla Sezione Misure di Prevenzione del Tribunale di Reggio Calabria, su precedente richiesta del Procuratore Distrettuale Antimafia di Reggio Calabria Giuseppe Pignatone, è conseguente alle operazioni “Matrioska” e “Matrioska 2”, eseguite nel 2010.

Tra i beni confiscati, oltre a considerevoli somme di denaro ci sono 32 uliveti nel comune di Sinopoli, quattro terreni a Roma, un fabbricato abusivo di notevole valore formalmentie di proprietà del comune capitolino e una società olivicola.
Si tratta di terreni di cui la cosca Alvaro ottenne la disponibilità non sulla base di negozi giuridici ordinari, ma sfruttando a suo vantaggio la propria forza intimidatrice.

Le indagini avevano documentato come, pur non avendo alcun titolo formale giustificativo del possesso di tali terreni, la medesima cosca avesse addirittura percepito contributi comunitari per svariate centinaia di migliaia di euro.

Il boss Carmine Alvaro, attualmente recluso a Spoleto sotto il regime del carcere duro, ricevette il “bastone del comando” da Domenico Alvaro (cl. 37) alias “Micu U Scagghiuni”, considerato vecchio patriarca della ‘ndrangheta, che mantenne il ruolo di mentore e “consigliori” del nuovo reggente.

A Carmine Alvaro facevano riferimento gli altri gruppi familiari degli ALVARO, variamente soprannominati, come i “Paiechi”, i “Merri”, i “Furgiari” e i “Pallunari”.

Lucio Rodinò

Ultimi Articoli

Volley, l’OmiFer attende la Capitale nella bolgia del PalaSurace

Domani la squadra di mister Radici sfiderà in casa la SMI Roma

Al Teatro Gentile di Cittanova in scena Tosca d’Aquino e Giampiero Ingrassia

Il 9 febbraio appuntamento con "Amori e sapori nelle cucine del Gattopardo"

Reggio, domani la presentazione di “Guida all’Aspromonte misterioso”

Edito da Rubettino, è stato scritto da Giuseppe Battaglia e Alfonso Picone Chiodo

Laureana, ancora chiuso il tratto di strada pedemontana

Da ormai più di un biennio la strada, realizzata di recente, che permetterebbe un alleggerimento del traffico sulla SGC, non è praticabile e non se ne conosce il motivo

‘Ndrangheta: Estorsioni, sequestri e riciclaggio. Arrestate 56 persone in tutta Italia

L'operazione di polizia a Vibo Valentia, Catanzaro, Reggio Calabria, Palermo, Avellino, Benevento, Parma, Milano, Cuneo, L’Aquila, Spoleto e Civitavecchia

Arresti ‘ndrangheta: i nomi dei soggetti coinvolti

Tra gli arrestati anche persone di Palmi, Taurianova, Barritteri di Seminara, Gioia Tauro e Polistena