Senza stipendio da 3 mesi: lavoratori della Locride Ambiente pronti a scioperare

0
427
municipio di palmi
municipio di palmi

Tre mensilità ancora da ricevere ed un Natale alle porte che si preannuncia nero per i lavoratori del cantiere di Palmi della Locride Ambiente.

Non ricevono lo stipendio da agosto scorso e per rivendicare il diritto alla retribuzione si sono visti costretti a invocare un vertice in Prefettura tra le parti coinvolte.

L’incontro si è tenuto ieri sera; erano presenti il vicesindaco di Palmi Sina Bruno, i lavoratori del cantiere di Palmi, la società Locride Ambiente ed un funzionario della Prefettura di Reggio Calabria.

Dirimere la questione non è stato semplice e, a quanto pare, non lo sarà.

La richiesta fatta al Comune di Palmi è stata di sostituirsi alla Locride Ambiente per il pagamento delle mensilità arretrate, a partire dal mese di novembre.

Il vicesindaco Sina Bruno si è detta favorevole alla proposta, nel caso in cui l’azienda non corrisponde la mensilità di novembre entro il prossimo 15 dicembre. Entro domenica, dunque.

Ha anche fatto sapere che l’Ente ha pagato regolarmente la fattura relativa al mese di settembre, ma che non ha potuto procedere con il pagamento delle altre per un vizio nell’invio di queste da parte della Locride Ambiente.

L’azienda, nel corso del vertice, ha informato le parti di aver provveduto a pagare un acconto sulla mensilità di settembre, di 300 euro; entro 10 giorni verrà versato un ulteriore acconto.

La Prefettura ha sollecitato la Locride Ambiente ad essere presente ai vertici con proposte risolutive.

I lavoratori del cantiere di Palmi hanno comunque comunicato che sono pronti ad indire uno sciopero in caso di mancato pagamento nei tempi indicati.