Safer Internet Day: al comprensivo “San Francesco” un incontro dedicato alla sicurezza in Rete

Palmi, in occasione della Giornata mondiale per la navigazione sicura, gli alunni del plesso "Minniti" hanno partecipato ad un momento di formazione ed informazione

Si è celebrata nei giorni scorsi in più di 100 paesi del mondo il “Safer Internet Day”, la giornata mondiale della sicurezza in rete a cui ha aderito anche l’Istituto Comprensivo “San Francesco” di Palmi. La scuola, attraverso le terze classi del plesso “Tito Minniti”, ha posto all’attenzione degli alunni lo scopo della giornata con l’obiettivo di farli riflettere non solo nell’uso consapevole della rete ma anche sul ruolo attivo e responsabile di ciascuno nella realizzazione  di internet come luogo positivo e  sicuro.

Per l’occasione è stato organizzato un incontro “in-formativo” dal titolo: “Cyberbullismo: uso consapevole e responsabile dei social network”, dove sono intervenute  le psicologhe Raffaela Condello, che è anche docente di lettere della stessa scuola, e Silvia Ciappina dello Studio di Psicologia “ArcoIris” di Palmi. Le relazioni delle due specialiste hanno riguardato “Il fenomeno dei social network tra utilità, dipendenza e dimensione pedagogica”, tema questo trattato dalla professoressa Condello, mentre la dottoressa Silvia Ciappina ha parlato espressamente del tema relativo al Cyberbullismo.

L’incontro formativo, promosso dalla dirigente scolastica Claudia Cotroneo, rientra nel progetto del Miur, in partenariato col Ministero dell’Interno-Polizia Postale e delle Comunicazioni, l’Autorità Garante per l’Infanzia e l’Adolescenza, Save the Children Italia, Telefono Azzurro, Università degli Studi di Firenze, Università degli studi di Roma “La Sapienza”, Skuola.net, Cooperativa E.D.I. e dal Movimento Difesa del Cittadino, Agenzia Dire con lo scopo di dare continuità all’esperienza sviluppata negli anni, migliorando e rafforzando il ruolo del Safer Internet Centre Italiano, quale punto di riferimento a livello nazionale per quanto riguarda le tematiche relative alla sicurezza in Rete e al rapporto tra giovani e nuovi media.

A conclusione delle relazioni, esposte con l’ausilio di immagini e filmati, gli alunni  hanno interagito ponendo interessanti domande alle due dotte relatrici che sul tema specifico in precedenza avevano tenuto una serie di conferenze in molte scuole della Piana, in convegni nella Locride e che, forti delle esperienze acquisite sul campo, presso la struttura di Via Prato sempre a Palmi, hanno istituito da qualche anno lo sportello gratuito per le vittime del bullismo.

The studio wedding Lab
The studio wedding Lab
The studio wedding Lab
The studio wedding Lab

p2man
p2man
p2man
p2man