Rizziconi: nuova emergenza rifiuti

0
634

RIZZICONI (6 settembre 2011) – Torna l’emergenza rifiuti a Rizziconi. Da molti giorni i cittadini del paese della Piana lamentano il disagio causato da un’eccessiva presenza di immondizia e il conseguente cattivo odore profuso per tutto il territorio.

Anche dopo il recente accordo preso con la Radi, da parte del commissario Fabrizio Gallo e dai due subcommissari Rita Ferrara e Salvatore Del Giglio, per stoccare i rifiuti solidi urbani in località Ponte Vecchio, la fastidiosa situazione dei cassonetti stracolmi, è tornata a proporsi.

Tante le proteste dei cittadini che credevano che il problema fosse definitivamente risolto.

Proprio questa mattina una delle strade di Rizziconi, via Vincenzo Ammiraglio, era praticamente chiusa al traffico. I rifiuti occupavano l’intera carreggiata, l’aria irrespirabile e i residenti erano spiazzati di fronte all’indifferenza nei riguardi di una situazione pericolosa soprattutto dal punto di vista sanitario.

Topi e insetti vari la fanno ormai da padrone, favorendo il divulgarsi di infezioni e malattie e, secondo alcuni abitanti, i vigili chiamati più volte ad intervenire, pare abbiano fatto orecchie da mercante.

E questo anche quando, pochi giorni fa, alcuni cassonetti hanno preso fuoco e ancora una volta gli abitanti, contando esclusivamente sulla collaborazione dei vicini, hanno risolto il problema spegnendo le fiamme, sebbene non fosse di loro competenza.

«Paghiamo le tasse – ha detto uno dei residenti di via Ammiraglio – ed è giusto che il Comune si faccia carico di questa sgradevole situazione che da troppo tempo provoca grandi disagi a tutto il paese. Se ciò non dovesse succedere, siamo pronti a portare la spazzatura direttamente davanti al Comune, forse così saremo ascoltati».

Eva Saltalamacchia