Rifiuti nel Budello, sequestrata un’autocarrozzeria abusiva

Il comunicato integrale della commissione che guida il comune di Gioia Tauro

0
2016

Riceviamo e pubblichiamo:

Nell’ambito dell’intensificazione del controllo sul territorio disposta dalla Commissione Straordinaria di Gioia Tauro, nei giorni scorsi personale della Polizia Metropolitana di Reggio
Calabria, attualmente assegnato in sovraordinazione a supporto della medesima Commissione, unitamente al Corpo della Polizia Locale ed a Tecnici del Comune, ha effettuato mirati sopralluoghi al fine di accertare la presenza di scarichi abusivi lungo il corso del Fiume Budello.

Da tale attività è stato accertato lo sversamento di rifiuti liquidi,
presumibilmente olii minerali, direttamente nel Fiume Budello e provenienti da un fondo privato.

In quel terreno tra l’altro è stata rilevata la presenza di autoveicoli, alcuni in evidente stato di abbandono e di materiale combusto di rifiuti pericolosi.

Per quanto sopra, si è proceduto al sequestro dell’area ed a deferire all’Autorità Giudiziaria i responsabili, per esercizio abusivo della professione e per abbandono e smaltimento illecito
di rifiuti.

È infatti emerso che all’interno del terreno era operativa un’attività di autocarrozzeria priva di autorizzazione all’esercizio dell’attività.