Rapinava i corrieri in sosta, arrestato un 31enne a Rosarno

Bruno D'Agostino avrebbe messo a segno tre colpi tra Gennaio e Marzo; le indagini sono state condotte dai militari della stazione di San Ferdinando

Un uomo di 31 anni, Bruno D’Agostino, di Rosarno, è stato arrestato questa mattina dai carabinieri della Compagnia di Gioia Tauro su disposizione del gip del Tribunale di Palmi che ha emesso un’ordinanza di carcerazione nei confronti dell’uomo per il reato di rapina aggravata.

L’ordinanza è stata emessa al termine di un’indagine condotta dai militari della stazione di San Ferdinando e coordinata dai magistrati della Procura di Palmi, i quali hanno raccolto gravi indizi di colpevolezza a carico dell’uomo, che si sarebbe reso responsabile di tre rapine avvenute tra Gennaio e Marzo di quest’anno nei Comuni di Rosarno e San Ferdinando.

Inquieto Inquieto Ape maia Inquieto

Vittime delle rapine sono stati tre corrieri della società SDA Express Courier, rapinati durante il servizio.

D’Agostino, secondo quanto ricostruito dagli inquirenti, agiva così: individuava un corriere in sosta, si avvicinava al furgone e dopo aver aperto lo sportello del furgone, minacciava gli spedizionieri in servizio costringendoli a consegnargli del denaro. Lo faceva a volto scoperto e in un’occasione ha puntato contro l’operatore della SDA una pistola.

Prima di darsi alla fuga,D’Agostino intimava le vittime di non sporgere denuncia ai carabinieri proprio allo scopo di evitare di essere identificato in quanto già noto alle forze dell’ordine perché pregiudicato per reati specifici.

L’ammontare complessivo delle somme sottratte nel corso delle rapine è stato stimato in circa 3mila euro.

L’uomo si trova ora in carcere a Reggio Calabria.