HomePoliticaRanuccio, l’uomo dei record: mai nessuno a Palmi aveva vinto al primo...

Ranuccio, l’uomo dei record: mai nessuno a Palmi aveva vinto al primo turno

Pubblicato il

Lo avevamo lasciato 5 anni fa a festeggiare la sua elezione a sindaco più giovane della storia di Palmi e tra i più giovani d’Italia, lo abbiamo ritrovato ieri a gioire per la sua riconferma e per due nuovi record: con il 64,51% delle preferenze, è il primo sindaco eletto a Palmi al primo turno e con una percentuale così alta.

Giuseppe Ranuccio è già l’uomo dei record, e se le percentuali rendono bene l’idea di quanto la città ha invocato a gran voce il suo nome, i numeri aiutano a comprendere meglio il divario c’è stato tra lui ed il suo competitor diretto, Giovanni Barone: 6.877 voti sul suo nome, 5.898 distribuiti tra le 5 liste a suo sostegno, contro i 3.417 voti a Barone e 4.180 alle sue 8 liste.

Il trend è stato chiaro sin dalle prime schede scrutinate, quando il vantaggio di Giuseppe Ranuccio su Barone era netto, ancor di più quello sul terzo candidato, Pino Ippolito, che alla fine non ha ottenuto il risultato minimo per avere il seggio in minoranza; e man mano che le schede venivano scrutinate, il divario si faceva sempre più incolmabile, fino al risultato finale, schiacciante.

«Non ho vinto io, ha vinto la città, ed io sarò il sindaco di tutti e della città tutta», sono state le prime parole del sindaco dal palco di piazza I Maggio, dove è arrivato in un clima di festa, dopo aver sfilato accompagnato addirittura dai giganti e dai tamburinari.

Del resto Ranuccio non ha mai fatto segreto della sua sensazione – quasi certezza matematica – di vincere al primo turno.

«La città non vi vuole, siete arroganti e questo è il motivo per il quale perderete anche questa volta», aveva detto nel corso del comizio conclusivo lo scorso 10 giugno, riferendosi a Barone ed alla sua squadra, concludendo con «Andiamo a vincere al primo turno». E così è stato.

Il lavoro di Ranuccio sarà in continuità con quanto fatto in questi 5 anni, 2 dei quali inficiati dalla pandemia.

Questa mattina è giunto il dato con le preferenze sulle liste e stando ai numeri la composizione del consiglio comunale sarà la seguente:

  • lista Ranuccio sindaco: 4 consiglieri (Solidea Schipilliti, Gianluca Spampinato, Andrea Mauro, Saverio Camera);
  • lista Palmi Condivisa: 2 consiglieri (Domenico La Capria, Desideria Filippone);
  • lista Cambiamenti: 3 consiglieri (Roberto Filippone, Salvatore Celi, Francesco Cardone);
  • lista Obiettivo Comune: 1 consigliere (Rocco Misale).

L’opposizione, invece, avrà 6 seggi, così suddivisi:

  • Giovanni Barone
  • lista Barone Sindaco: 1 consigliere (Carmelo Melara);
  • lista Lega: 1 consigliere (Antonietta Bagalà);
  • lista Forza Italia: 2 consiglieri (Ilaria Sorbilli, Giancarlo Palmisano);
  • lista Ogni giorno Palmi: 1 consigliere (Antonietta Gagliostro)

Ultimi Articoli

Guardia giurata palmese accusata di atti persecutori, il gip decide l’archiviazione

L'uomo era difeso dagli avvocati Mimma Sprizzi, Pasquale Aquino e Antonio Papalia

Polistena Futura denuncia: «Termosifoni spenti nelle scuole. Dov’è il sindaco?»

Il gruppo consiliare di opposizione punta il dito anche contro la mancata nomina degli assistenti ai disabili

Esplosione mortale a Bagnara: una fiamma ossidrica potrebbe essere all’origine dello scoppio

Lo scoppio potrebbe essere stato provocato da una scintilla sprigionata da una fiamma ossidrica

25 novembre, dal “Pizi” di Palmi un forte “no” alla violenza sulle donne

Il “Pizi” fa sentire forte e chiaro il suo “no” alla violenza contro le...

Polistena Futura denuncia: «Termosifoni spenti nelle scuole. Dov’è il sindaco?»

Il gruppo consiliare di opposizione punta il dito anche contro la mancata nomina degli assistenti ai disabili

Polistena, i manifesti “capovolti” in segno di vicinanza al sindaco Tripodi

Nei giorni scorsi il primo cittadino è stato attaccato dai consiglieri del gruppo "Polistena Futura"

Reggio, a Palazzo Alvaro una mostra di abiti ispirati a Gianni Versace

Presentato il ricco calendario di iniziative promosse in occasione dell'anniversario della nascita del mastro Versace, che coinvolge associazioni ed operatori del settore moda.