Presidente della Camera a Rosarno, il Sul: Un plauso all’amministrazione comunale

0
348

Riceviamo e Pubblichiamo:

ROSARNO – “Un plauso và al sindaco Elisabetta Tripodi, alla Giunta e al Consiglio comunale di Rosarno che, con la venuta in Calabria della Presidente della Camera Laura Boldrini, hanno dato voce e speranza a tutte le criticità della Piana. Siamo fiduciosi, visto che la Presidente nel colloquio privato ci ha assicurato che farà il possibile per fare in modo che il Governo possa rivolgere l’attenzione ai problemi che si sono evidenziati nel corso dell’incontro pubblico e in special modo sul problema del porto che è la fonte di reddito più importante della Calabria.

La Boldrini ci ha assicurato che il documento con le proposte del SUL sarà affidato a chi di competenza e si è impegnata a dare risposte nel breve periodo. Non si poteva sperare o pretendere di più in questo momento, ma è chiaro che la situazione è così drammatica che se non ci saranno risposte da parte del Governo e della Regione nel breve periodo, non possiamo restare con le mani in mano  siamo pronti a fare la nostra parte fino in fondo e non escludiamo la possibilità di andare a protestare a Roma.

Mimmo Macrì, del Coordinamento Portuali, ha evidenziato molto chiaramente, con il suo intervento nell’assemblea con la Presidente Laura Boldrini, sia le criticità e sia gli interventi necessari per rilanciare il porto gioiese, ci auguriamo che tutti, parti sociali, aziende, associazioni datoriali e politici facciano la loro parte anche perché i lavoratori hanno dimostrato ampiamente grande professionalità e performance da primato. C’è bisogno di lavorare tutti insieme sotto la bandiera del diritto al lavoro e dell’occupazione per fare in modo che il ministro Lupi e il Governo prendano coscienza del fatto che oltre a Civitavecchia, Genova e Trieste esistono altri porti in Italia e che alcuni di essi, vedi Gioia Tauro, sono già una realtà e non si possono affossare.

Il SUL ha anche preso i contatti con i rappresentanti italiani a Bruxelles e con grande rammarico ha scoperto che al momento non c’è attenzione da parte della Comunità Europea verso il porto di Gioia Tauro anche perché manca in primis l’attenzione dell’Italia, la ZES che forse è l’ultima spiaggia per un reale rilancio è una partita da non perdere e crediamo che sia necessario fare tutto il possibile per ottenerla, ma nel frattempo pretendiamo che si faccia il possibile a livello Regionale e a livello Governativo”.

Daniele Caratozzolo, Segretario provinciale Sul
Carmelo Cozza, Segretario regionale Sul