Polistena Futura chiede tempi certi sulla mensa scolastica

Perplessità sull'impiego dei fondi per il murale dedicato al fondatore di Emergency

0
677

Critiche per il murale dedicato a Gino Strada – “non un giudizio sulla persona ma sulla spesa” – da parte del gruppo consiliare di minoranza di Polistena Futura che, nel corso dell’ultima assise cittadina, ha votato contro l’assestamento di bilancio per come proposto dalla maggioranza contestando alcune spese compiute dall’Amministrazione comunale. Per quanto all’opera sul fondatore di Emergency – realizzata con importi recuperati dagli utili della farmacia comunale – Francesco Pisano ha sollevato perplessità circa l’impiego dei fondi (che si aggirerebbero attorno ai 12mila euro complessivi, nda) che “solitamente venivano destinati alla mensa scolastica”. Un’opera, benché ben realizzata, considerata “superflua” in quanto “un’Amministrazione responsabile deve garantire prima i servizi e poi dedicarsi ad altro”. Ed è proprio la mensa l’obiettivo su cui si è concentrata l’attenzione politica di PF atteso che “tante famiglie contano su questo servizio per organizzare al meglio le proprie attività lavorative e non fare salti mortali quotidiani” e “con questa somma si sarebbe potuto garantire un mese di mensa” ha specificato il capogruppo che, a tal proposito, è tornato nuovamente ad incalzare la maggioranza chiedendo, sin d’ora, tempi certi per l’inizio del servizio di refezione scolastica.