HomeCronacaPalmi: la polizia locale sequestra funghi velenosi in vendita al mercato

Palmi: la polizia locale sequestra funghi velenosi in vendita al mercato

Pubblicato il

PALMI – In seguito ad alcune segnalazioni pervenute dai cittadini, su casi di intossicazione alimentare connessa alla consumazione di funghi freschi acquistati nei mercati, gli uomini del corpo di Polizia Locale, questa mattina, hanno operato una vasta operazione di controllo del territorio con particolare attenzione alle aree di mercato, per verificare il rispetto delle normative vigenti.

I funghi non posso essere venduti in forma itinerante e la loro commercializzazione è soggetta ad autorizzazione comunale. Quest’ultima viene rilasciata esclusivamente agli esercenti che siano stati riconosciti idonei alla identificazione delle specie fungine commercializzate da parte delle apposite commissioni istituite presso gli ispettorati micologici delle A.S.P.

Inoltre, a maggiore garanzia dei consumatori, i funghi spontanei freschi e conservati che vengono posti in vendita, devono essere sottoposti al controllo da parte dell’ispettorato micologico che deve rilasciare apposito certificato di commestibilità dal quale risultino le generalità del venditore, la specie e la quantità posta in vendita e la data di scadenza del prodotto.

Nel contesto delle operazioni, sono stati individuati alcuni venditori abusivi all’interno dei mercati, ai quali sono state comminate sanzioni di 350 euro ciascuna e sottoposti a sequestro, ai fini della confisca e distruzione, circa 5 kg di funghi privi di certificazione di commestibilità.

Tra i funghi sottoposti a sequestro, proprio mentre stavano per essere venduti ad ignari cittadini, vi erano anche diversi chilogrammi della specie “Boletus satanas”, indicato comunemente come Porcino malefico, che è un fungo tossico  molto somigliante al porcino ma con la carne di un rosso intenso.

Tale fungo è ritenuto molto velenoso e provoca vomiti persistenti.

Risulta inoltre pericolosissimo consumarlo da vecchio, poiché la carne esausta ha una concentrazione maggiore di sostanze tossiche e lo rende maggiormente resistente alla bollitura.

I controlli della Polizia Locale continueranno incessantemente al fine di tutelare la salute pubblica.

Ultimi Articoli

Autorità portuale, Pasquale Faraone nominato segretario generale

Il dirigente subentra ad Alessandro Guerri che ha lasciato l'incarico ricoperto dallo scorso gennaio

Il premio “Stefano Viola“ a Davide Possanzini: l’accoglienza di Falcomatà

Il sindaco: «Eroe di una Reggina da serie A, ci ricorda chi siamo stati e chi vogliamo tornare a essere»

Gioia Tauro: Minaccia di morte sui social da parte delle “Brigate Rosse”, identificato l’autore dai Carabinieri

I Carabinieri hanno identificato e deferito l'autore delle minacce di morte pubblicate sui social...

Cultura e fede in don Francesco Laruffa

L’intitolazione della Sala Biblioteca a don Francesco Laruffa nella scuola secondaria di primo grado...

Gioia Tauro: Minaccia di morte sui social da parte delle “Brigate Rosse”, identificato l’autore dai Carabinieri

I Carabinieri hanno identificato e deferito l'autore delle minacce di morte pubblicate sui social...

La vocalist Valentina Crudo torna a casa 10 mesi dopo l’incidente. «Sono viva per miracolo»

La 30enne di Rombiolo è rimasta coinvolta nello scontro frontale avvenuto il 20 agosto 2023 sulla super strada Jonio-Tirreno

Gioia, vendevano on line mezzi agricoli a prezzi vantaggiosi: denunciati tre soggetti per truffa aggravata

L'indagine della polizia è partita dal racconto di una donna che ha pagato 3e500 euro per l'acquisto di un trattore