Ospedale di Polistena, grave carenza di personale ad Ortopedia: la Uil-Fp attacca il commissario Scaffidi

0
183
ospedale di Polistena
L'ospedale di Polistena

Il reparto di ortopedia dell’ospedale di Polistena si trova in una grave situazione di carenza di personale, che sta costringendo i pochi medici ed infermieri rimasti ad enormi sforzi pur di garantire il servizio ai pazienti.

A denunciare questa situazione è il segretario territoriale della Uil-Fp Nicola Simone, con una dura nota rivolta al presidente della Regione Roberto Occhiuto, ai sub commissari Maurizio Bortolotti ed Ernesto Esposito e al direttore del dipartimento Salute Jole Fantozzi.

«Avevamo evidenziato al commissario Scaffidi la grave situazione in cui versa l’ortopedia dell’ospedale di Polistena per carenza cronica di personale, situazione evidenziata anche attraverso una denuncia alle Procure di Reggio Calabria e di Palmi. Ad oggi nessun miglioramento è stato apportato, anzi, visti i pensionamenti, le inabilità, ecc la situazione è peggiorata notevolmente con grave pregiudizio sia per l’utenza che per i pochi dipendenti ivi operanti i quali con grande responsabilità e abnegazione riescono a garantire il servizio anche con una sola unità infermieristica per turno».

Simone attacca il commissario straordinario dell’Asp di Reggio Calabria Gianluigi Scaffidi e si rivolge alle autorità competenti per far fronte a questo momento di crisi.

«Considerato che il commissario Scaffidi – conclude duramente il sindacalista – non ha inteso e non intende risolvere il grave problema, il sindacato invita ad intervenire con i propri mezzi per la soluzione definitiva di detto problema, anche al fine di evitare che possiate essere considerati complici dello sfascio inarrestabile nell’Asp di Reggio Calabria».