HomeAltre NotizieOperazione Bread express: tre arresti a Melicucco e Rosarno

Operazione Bread express: tre arresti a Melicucco e Rosarno

Pubblicato il

MELICUCCO – I carabinieri del Comando provinciale di Reggio hanno arrestato cinque persone per spaccio di sostanze stupefacenti e per un tentativo di estorsione.

Sono finiti in carcere Antonino Pesce, rosarnese di 23 anni; Antonino Consiglio, 29enne di Melicucco e Domenico Sellaro, 37enne di Melicucco.

Sono invece ai domiciliari Alessandro Altomare di 36 anni e Antonio Brusco di 50 anni, entrambi di Rogliano.

Il provvedimento è stato emesso dal Gip di del tribunale di Reggio Calabria su richiestra della Direzione distrettuale antimafia.

L’operazione, denominata “bread express”, nasce dall’indagine “Vittorio Veneto” che nel giugno del 2013 portò al fermo di otto persone per traffico di droga e armi.

Nel corso delle indagini gli investigatori hanno captato una conversazione in cui tre dei fermati raccontavano che Domenico Sellaro (titolare di un panificio a Melicucco) aveva consegnato a uno di loro una partita di droga, a parziale saldo di un debito, e che la droga era solo una parte di un carico di 400 chili in possesso di Sellaro.

Gli intercettati affermano: «era quella dentro i pacchi da due…ha 400 chili!… hanno un timbro rosso sopra il cellophane…una macchia rossa…sono 400!”.

Le successive indagini hanno accertato che il panettiere si occupava del traffico di marijuana in tutta la Regione.

Un punto di riferimento della sua attività a Rogliano era un altro fornaio. Mentre per smerciare la droga a Mangone (in provincia di Cosenza), Sellaro contattava Antonio Brusco, titolare di una auto officina.

Durante le indagini i carabinieri hanno fermato Brusco con addosso mille e 600 euro. L’uomo, che stava per incontrare Sellaro, si è giustificato dicendo che dal melicucchese avrebbe dovuto comprare una turbina per un lavoro da effettuare in officina.

Dalle intercettazioni è emersa un’altra vicenda, relativa a un brutale pestaggio subito da Sellaro. Pare che l’uomo dovesse 11 mila euro ad Antonino Pesce.

Nel corso delle indagini è stata captata una chiamata effettuata da Pesce a Sellaro, in cui il rosarnese intimava a Sellaro di portargli tutti i soldi entro il giorno successivo, minacciandolo di morte e preannunciandogli che si sarebbe appropriato del panificio.

Terrorizzato il panettiere si è rivolto ad Antonio Consiglio per chiedergli di intercedere con il giovane rampollo del clan pesce: “eh…ha detto che domani viene qua e fa quello che deve fare, non lo puoi chiamare per favore…per… per calmarsi un po’. Mi ha detto che domani viene qui e si prende il forno ‘Ntoni!”.

Sellaro è stato minacciato da Pesce e Consiglio fino al giorno del matrimonio del cognato, quando prendendo i soldi ricevuti in dono dagli sposi, riesce a saldare il suo debito.

Ultimi Articoli

Massiva attività di estorsione e assenza di denunce: così la ‘ndrangheta si è presa il territorio

Le parole del procuratore capo di Catanzaro Gratteri, e del Prefetto Messina descrivono una realtà drammatica che inquina fortemente l'economia

Cittanova, al Gentile in scena “Ditegli sempre di sì” di Eduardo De Filippo

In scena martedì 31 gennaio per la XIX Stagione Teatrale

Facoltà di Medicina a Reggio Calabria, riunito il tavolo istituzionale per l’avvio del percorso

Presenti i rappresentanti della Città Metropolitana, del Comune, della Camera di Commercio, dell'Ordine dei Medici e dell'Università Mediterranea.

Nei guai l’ex dirigente della Regione Pasquale Anastasi. L’accusa è di traffico illecito di influenze

Ai domiciliari anche un altro dirigente della Regione, Rodolfo Bova

‘Ndrangheta: Estorsioni, sequestri e riciclaggio. Arrestate 56 persone in tutta Italia

L'operazione di polizia a Vibo Valentia, Catanzaro, Reggio Calabria, Palermo, Avellino, Benevento, Parma, Milano, Cuneo, L’Aquila, Spoleto e Civitavecchia

Arresti ‘ndrangheta: i nomi dei soggetti coinvolti

Tra gli arrestati anche persone di Palmi, Taurianova, Barritteri di Seminara, Gioia Tauro e Polistena

Wedding Awards 2023, ancora un successo per Alessandro Pecora e Gabiria Politanò

Un riconoscimento prestigioso che ha premiato professionalità, creatività ed impegno quello assegnato al filmaker...