HomeCronacaOmicidio Ascone, gli indagati non rispondono alle domande del gip

Omicidio Ascone, gli indagati non rispondono alle domande del gip

Pubblicato il

Si è svolto questa mattina dinanzi al gip del Tribunale di Palmi l’interrogatorio di convalida dell’arresto di Salvatore Figliuzzi, Ilaria Sturale e Giuseppe Trapasso, le tre persone sospettate di aver ucciso l’imprenditore agricolo Agostino Ascone, scomparso da Amato di Taurianova il 27 dicembre scorso.

I tre indagati, arrestati dai carabinieri lunedì 11 aprile, non hanno risposto alle domande del gip, avvalendosi così della facoltà di non rispondere.

Ilaria Sturiale e Salvatore Figliuzzi – difesi dall’avvocato Giuseppe Pirozzo – secondo quanto riporta il provvedimento della Procura, avrebbero organizzato «il sequestro, l’omicidio e la soppressione del cadavere di Agostino Ascone»; in questa atroce vicenda, un ruolo importante lo avrebbe svolto anche il complice, Giuseppe Trapasso, difeso dall’avvocato Giovanni De Stefano.

Stando a quanto finora sono riusciti a verificare i carabinieri, Agostino Ascone sarebbe caduto in una “trappola” tesa da Figliuzzi e Trapasso con la complicità della moglie di Ascone, Ilaria Sturiale, nei pressi del ristorante “La Cucciarda”, in località Pegara di Taurianova e dove, secondo i pm, la vittima sarebbe stata fatta arrivare per aiutare Figliuzzi e Trapasso che avrebbero simulato un guasto alla vettura di uno dei due. 

Grazie alle telecamere del ristorante e al sistema gps della macchina della vittima, gli investigatori hanno ricostruito gli ultimi momenti di vita di Ascone, che si è allontanato con il proprio mezzo assieme a Salvatore Figliuzzi in direzione Rosarno dove poi è scomparso nei pressi dell’abitazione di questi che, d’accordo con la moglie della vittima e facendosi aiutare da Giuseppe Trapasso, avrebbe riportato l’auto nei pressi della casa dell’imprenditore agricolo, ad Amato di Taurianova.

Ultimi Articoli

Guardia giurata palmese accusata di atti persecutori, il gip decide l’archiviazione

L'uomo era difeso dagli avvocati Mimma Sprizzi, Pasquale Aquino e Antonio Papalia

Polistena Futura denuncia: «Termosifoni spenti nelle scuole. Dov’è il sindaco?»

Il gruppo consiliare di opposizione punta il dito anche contro la mancata nomina degli assistenti ai disabili

Esplosione mortale a Bagnara: una fiamma ossidrica potrebbe essere all’origine dello scoppio

Lo scoppio potrebbe essere stato provocato da una scintilla sprigionata da una fiamma ossidrica

25 novembre, dal “Pizi” di Palmi un forte “no” alla violenza sulle donne

Il “Pizi” fa sentire forte e chiaro il suo “no” alla violenza contro le...

Guardia giurata palmese accusata di atti persecutori, il gip decide l’archiviazione

L'uomo era difeso dagli avvocati Mimma Sprizzi, Pasquale Aquino e Antonio Papalia

Esplosione mortale a Bagnara: una fiamma ossidrica potrebbe essere all’origine dello scoppio

Lo scoppio potrebbe essere stato provocato da una scintilla sprigionata da una fiamma ossidrica

Detenzione illegale di armi e munizioni: arrestato 28enne reggino

Denunciato invece un 52enne per gli stessi reati