HomeCronacaNaufragio nel Crotonese: recuperati 43 cadaveri, anche alcuni bambini

Naufragio nel Crotonese: recuperati 43 cadaveri, anche alcuni bambini

Pubblicato il

Tragedia all’alba nelle acque del crotonese; un barcone con a bordo un centinaio di migranti si è spezzato in due al largo delle coste ioniche, a Steccato di Cutro

Diverse persone a bordo dell’imbarcazione sono finite in mare annegando. Il naufragio sarebbe avvenuto a pochi metri dalla riva, all’altezza della foce del fiume Tacina. 

Al momento sono state recuperate 80 persone vive – alcune delle quali sono riuscite a raggiungere la riva dopo il naufragio – e rinvenuti 43 cadaveri lungo il litorale.

Le ricerche proseguiranno per tutto il pomeriggio, anche con l’aiuto di un team di sub della Guardia Costiera di Messina e con mezzi aeronavali delle Forze di Polizia che opereranno sotto il coordinamento della Guardia Costiera di Reggio Calabria.

Ultimi Articoli

Palmi, la minoranza: “Necessaria trasparenza sul bilancio della Fondazione Varia”

I consiglieri, durante l'assise di sabato 20 luglio, hanno chiesto ancora una volta spiegazioni al sindaco e, non avendo ricevuto risposte di chiarimento, hanno abbandonato l'aula

Felici & Conflenti, dal 23 luglio la festa di comunità più grande della Calabria dedicata al patrimonio coreutico e musicale

Prime tre giornate tra natura, incontri e formazione. Ospiti di rilievo Mimmo Lucano, Vito Teti, Giuseppe Smorto e Massimiliano Capalbo

I Negramaro chiudono la tappa palmese dell’RDS Summer Festival 2024

Sul palco anche Irama. Piazza I Maggio piena per l'evento musicale

Incendio di Palmi, Arpacal installa un’altra centralina a Taurianova

Il sindaco Biasi ringrazia per la prontezza: «Siamo con i cittadini che chiedono trasparenza per trattare l’allarme senza generare inutili allarmismi»

Controlli della Polizia nella Piana, 11 denunce e sanzioni per 15mila euro

Particolare attenzione è stata prestata ai veicoli in transito nelle zone della movida

Avrebbero usufruito del bonus facciate senza aver realizzato i lavori: due persone ai domiciliari e 1,6 milioni di euro di beni sequestrati

L'operazione della Guardia di Finanza è stata coordinata dalla Procura di Palmi