HomeCronacaMigranti, Oim: «Sono già 17 i morti nel 2023 in rotta verso...

Migranti, Oim: «Sono già 17 i morti nel 2023 in rotta verso Italia»

Pubblicato il

«Nel 2023 lungo rotta Mediterraneo centrale si sono già registrati 17 morti. Dal 2014, le vittime sono oltre 20mila. Salvare vite umane in LIbia rimane la priorità».

Lo ha detto Laurence Hart, direttore dell’ufficio di coordinamento per il mediterraneo in Roma dell’Organizzazione internazionale per le migrazioni (Oim) in audizione alle commissioni riunite Affari costituzionali e Trasporti della Camera, che stanno esaminando il decreto legge sulla stretta alle navi delle Ong.

Hart ha sottolineato poi l’importanza di «identificare le persone vulnerabili e proteggerle. Il porto sicuro va valutato a seconda della casistica dei vulnerabili a bordo: se ci sono sofferenze allontanare il porto di sbarco è un problema non trascurabile»

L’esponente dell’Oim ha inoltre ribadito che «la Libia non è un porto sicuro ed il numero delle persone riportate a terra dalla guardia costiera libica non collima con quello delle presenze nei centri di detenzione e questo apre a speculazioni. Queste persone possono essere vendute per lavoro temporaneo o addirittura soggette a richieste di riscatto da parte della famiglia per essere liberate».

Ultimi Articoli

Ue, Denis Nesci: «La scelta su Von Der Leyen coerente con il risultato del 9 giugno»

L'europarlamentare di Fdi: «Il nostro paese è un interlocutore imprescindibile e necessario in ambito europeo»

Applausi per “Vurrìa” al teatro Manfroce di Palmi

L'opera è stata scritta dall'attore cosentino Matteo Lombardo

Dalla Calabria alla Francia per una grande “festa italiana”

Una grande “festa italiana” ha ospitato gli stand di vere e proprie eccellenze del settore enogastronomico italiano, con la Calabria tra i protagonisti

Taurianova, Biasi: «Tolleranza zero contro i furti d’acqua»

Il sindaco avvisa i cittadini che sono iniziati controlli a tappeto in tutto il territorio per risalire a eventuali allacci irregolari

Avrebbero usufruito del bonus facciate senza aver realizzato i lavori: due persone ai domiciliari e 1,6 milioni di euro di beni sequestrati

L'operazione della Guardia di Finanza è stata coordinata dalla Procura di Palmi

Udicon sull’incendio a Palmi: «Necessaria una bonifica dell’area interessata»

Il presidente dell'associazione in difesa dei consumatori interviene sull'episodio che ha colpito la città pianigiana nei giorni scorsi

Incendio a Palmi, giovedì un Tavolo tecnico in Prefettura

Le operazioni di spegnimento delle fiamme sono quasi terminate, permane solo qualche piccolo focolaio