Inaugurata la nuova Casa della Musica a Laureana di Borrello

Falcomatà: «Cultura e legalità presupposti per lo sviluppo dell'intera Città Metropolitana»

0
116

Il concerto dell’Orchestra Giovanile di Laureana di Borrello ha dato il via quest’oggi alla stagione concertistica Primavera in Musica, organizzata da Ama Calabria e Associazione Musicale Paolo Ragone. Un evento di grande pregio culturale, che ha segnato l’inaugurazione della Casa della Musica, situata nel Palazzo ex Pretura, che sarà, da oggi, la sede di tutti i concerti da camera della cittadina della Piana di Gioia Tauro.

Alla cerimonia di inaugurazione ha preso parte anche il sindaco metropolitano di Reggio Calabria Giuseppe Falcomatà, che insieme al Vicesindaco Armando Neri e al consigliere delegato alla cultura Filippo Quartuccio, hanno voluto essere presenti a questo importante evento per la cittadina pianigiana. Presenti, tra le autorità, anche la Sottosegretaria al Sud e alla Coesione Territoriale, Dalila Nesci, il presidente del Consiglio Regionale della Calabria, Giovanni Arruzzolo, il vicepresidente, Nicola Irto, e il sindaco di Laureana di Borrello, Alberto Morano.

 

“Una straordinaria emozione essere qui – ha dichiarato il sindaco Falcomatà a margine della cerimonia – per l’inaugurazione della nuova Casa della Cultura. Un centro di aggregazione e di produzione culturale che sarà un nuovo punto di riferimento per Laureana di Borrello e per l’intera comunità della Piana. Si continua quindi su un percorso che unisce la legalità e la cultura, due aspetti fondamentali che sono precondizione per la sfida dello sviluppo di questo territorio e dell’intera Città Metropolitana. E’ importante che le istituzioni metropolitane siano presenti a momenti come questo per testimoniare la nostra vicinanza al settore culturale ed in particolare al mondo della musica e alle attività bandistiche, comparti fortemente provati dall’ultimo anno e mezzo di inattività. La nostra convinzione è che le tante eccellenze presenti su questo territorio devono essere considerate un patrimonio di tutta la comunità metropolitana”.

D’accordo con il sindaco anche il delegato alla cultura della Metrocity Filippo Quartuccio, che ha definito l’apertura della Casa della Musica di Laureana “una novità importante per l’intero comparto culturale metropolitano”. “Siamo qui – ha spiegato Quartuccio – perchè vogliamo sostenere un’iniziativa di spesso come questa. Il nostro territorio deve ripartire dalla cultura, dopo questo periodo di stop forzato, anche con il sostegno dell’Ente metropolitano, ad esempio con i bandi destinati agli eventi culturali e le altre iniziative programmate dai settori della Città Metropolitana che insieme agli altri colleghi stiamo seguendo. Un ulteriore valore aggiunto infine  – ha concluso quartuccio – è la componente giovanile che caratterizza il complesso orchestrale di Laureana di Borrello, che è un motivo in più per dedicare la necessaria attenzione. È proprio con i giovani che vogliamo partire, per costruire non solo il futuro di questa terra ma anche il suo presente”.

Partecipata e ricca di suggestioni la cerimonia di inaugurazione. L’Orchestra, diretta dal Maestro Maurizio Managò, e con la partecipazione in qualità di solista del clarinettista Antonio Tinelli, si è esibita nelle musiche di Waignein, Barbieri, Moncalvo, Bacalov, Morricone, Piazzolla, Sparke, Gershwin.

Il ricco il calendario degli eventi, avviato quest’oggi, prevede i concerti del Quartetto di Percussioni nella giornata di lunedì 7 giugno, del Nigun Quartet martedì 8, del Duo Alessandro Carere, flauto e Daniele Ciullo, pianoforte per mercoledì 9 giugno, dei fisarmonicisti Domenico Raso e Gabriele Corsaro giovedì 10 giugno e del pianista Pasquale Morgante venerdì 11 giugno.

Ad arricchire ulteriormente il programma infine, due manifestazioni dedicate a giovani talenti, rispettivamente martedì 8 giugno con il saggio scolastico dei ragazzi iscritti all’Istituto Comprensivo di Laureana, Galatro e Feroleto, e sabato 12 giugno una rassegna concertistica di giovani talenti.