In negozio nonostante il divieto: due denunce a Palmi

Notificata la quarantena obbligatoria a 16 persone tornate in città da zone di alto contagio

Gli agenti della polizia locale di Palmi hanno individuato due attività commerciali che avrebbero dovuto essere chiuse, ma che esercitavano con le saracinesche sollevate per metà, facendo
accedere i clienti con circospezione.

Sia i clienti che i titolari sono stati denunciati e le attività sono state sospese per 15 giorni a partire dalla fine del periodo di emergenza. Gli stessi sono stati obbligati alla quarantena con
vigilanza attiva. 

16 persone di Palmi, inoltre, sono state poste alla quarantena obbligatoria domiciliare dopo essere rientrate in città da zone di alto cotagio

I provvedimenti sono stati notificati dalla polizia locale che insieme a tutte le altre forze dell’ordine sta eseguendo controlli a tappeto, per accertare l’osservanza delle prescrizioni indicate nei decreti emessi dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri.