“Il tavolino” sbaraglia la concorrenza al Premio Letterario “Città di Pomezia”

Premiati i racconti studenteschi di un tempo passato

0
252
La II B del Ginnasio "Gerace" negli anni '70

Racconti di vita, volti e vicissitudini che si dipanano dal 1970 in avanti e che vede protagonisti un gruppo di compagni di classe della II/B Ginnasio di Cittanova le cui memorie – raccolte in un volumetto che si presta a schiudere i ricordi di un tempo trascorso ma indelebile – sono diventate amabile passatempo conservato sotto il titolo de “Il Tavolino” piacevole alla lettura poiché rielaborato in chiave di pura fantasia. È quanto prodotto, per puro caso, dalla dinamicità a più mani che ha contraddistinto nella vita quotidiana gli stessi autori nomatisi, per l’occasione, con lo pseudonimo Onofrio Mamertino, per di più spinti, dall’impulso culturale di uno di essi, a partecipare al Premio Letterario Internazionale “Città di Pomezia” per saggiare la bontà del lavoro svolto. L’opera – inserita nella sezione racconti e novelle del concorso – superando ogni aspettativa degli autori si è aggiudicata, con loro stesso impareggiabile stupore, il primo premio assoluto di categoria con consegna del riconoscimento il 28 ottobre nella città laziale.