Gioia Tauro, arrestato un uomo dalla polizia. Nascondeva una pistola modificata e delle munizioni

Michele Timpani, 57 anni, è considerato affiliato del clan Piromalli

0
2458

Un uomo pluripregiudicato di 57 anni, Michelangelo Timpani, è stato arrestato dagli agenti del commissariato di polizia di Gioia Tauro per il reato di detenzione di arma alterata e munizioni.

L’uomo è ritenuto dagli inquirenti affiliato al clan Piromalli di Gioia Tauro.

Durante un servizio mirato di perquisizione domiciliare, volto alla ricerca di armi e munizioni, effettuato in un appezzamento agricolo di proprietà dell’uomo, gli agenti del commissariato di polizia hanno trovato un’arma nascosta sottoterra, nei pressi di un container utilizzato come casolare per riporre attrezzi agricoli.

Si tratta di una pistola a salve modificata, munita di caricatore inserito e rifornito con cinque proiettili calibro 7,65 ad ogiva limata. Insieme alla pistola sono state trovate 20 cartucce calibro 12 per fucile.

Per questi motivi Timpani è stato arrestato e dopo le formalità di rito, è stato portato in carcere a Palmi.