HomeAltre NotizieGioia: Scuole chiuse per la spazzatura

Gioia: Scuole chiuse per la spazzatura

Pubblicato il

GIOIA TAURO – Domani e dopodomani tutti gli asili e tutte le scuole di Gioia Tauro saranno chiuse per motivi di tutela igienico sanitaria.

Lo ha deciso con una ordinanza il sindaco della città Renato Bellofiore, dopo aver ricevuto una nota dall’Asp in cui veniva evidenziato il “grave inconveniente igienico – sanitario dovuto al mancato ritiro della spazzatura con particolare riferimento ai luoghi posti nelle vicinanza delle scuole, asili ed enti pubblici”.

Il documento stilato dall’Azienda Sanitaria specifica che la situazione “è altamente pericolosa e allarmante per il pericolo di possibili insorgenza di gravi malattie”.

La Piana di Gioia Tauro è da giorni sommersa dai rifiuti per il blocco del conferimento all’inceneritore dovuto alla protesta degli operai di Piana Ambiente (si è conclusa nel pomeriggio di oggi)  che da tre mesi non percepiscono lo stipendio.

Lucio Rodinò

Ultimi Articoli

L’OmiFer Palmi regola anche Roma al PalaSurace che si candida a fortino inespugnabile

La partita si è conclusa 24-21 per la squadra di coach Radici

Rende, Ikea annuncia l’apertura del primo “Plan&Order Point”

Il punto vendita aprirà nei prossimi mesi nel Centro Commerciale Metropolis

La Palmese gioca a tennis contro l’Africo: clamoroso 6-0 al “Lopresti”

Una vittoria schiacciante per la Palmese di mister Crucitti

Nascondeva droga nel cambio dell’auto: un arresto nel Vibonese

Rinvenute anche armi e munizioni nell'abitazione dell'indagato

Rende, Ikea annuncia l’apertura del primo “Plan&Order Point”

Il punto vendita aprirà nei prossimi mesi nel Centro Commerciale Metropolis

Laureana, ancora chiuso il tratto di strada pedemontana

Da ormai più di un biennio la strada, realizzata di recente, che permetterebbe un alleggerimento del traffico sulla SGC, non è praticabile e non se ne conosce il motivo

‘Ndrangheta: Estorsioni, sequestri e riciclaggio. Arrestate 56 persone in tutta Italia

L'operazione di polizia a Vibo Valentia, Catanzaro, Reggio Calabria, Palermo, Avellino, Benevento, Parma, Milano, Cuneo, L’Aquila, Spoleto e Civitavecchia