Gioia: Sciarrone è già in campagna elettorale

0
1219

GIOIA TAURO – Il consigliere provinciale Rocco Sciarrone è in campagna elettorale in vista delle regionali del prossimo 24 novembre. Da qualche giorno infatti a Gioia Tauro sono stati affissi alcuni manifesti giganti che confermano la sua candidatura.

Il fondatore del movimento socialpopolare ha già annunciato pubblicamente il suo sostegno al candidato del centrosinistra ma non ha ancora ufficializzato il nome della lista in cui sarà candidato. L’unica certezza è che Sciarrone non aderirà ad alcun partito tradizionale della coalizione.
«Credo nelle capacità e nell’onestà delle persone – ha ribadito il consigliere provinciale – e non nei partiti. Per questo sostengo con convinzione Mario Oliverio e l’ho sostenuto anche alle primarie di domenica scorsa».

Sciarrone al seggio delle Primarie
Sciarrone al seggio delle Primarie
Per Sciarrone il risultato delle primarie a Gioia «ha fatto registrare un calo di preferenze per la corrente dell’ex sindaco Bellofiore». «Ho letto analisi del voto – ha proseguito – prive di fondamento. Io ho dato il mio importante contributo per far vincere Oliverio a Gioia Tauro ma sono state tante le persone che si sono date da fare. Il malcontento derivante dalla pessima gestione Scopelliti ha convinto molti vecchi elettori di centrodestra a votare alle primarie. Non tutti hanno votato Oliverio, posso fare i nomi di decine di persone di centrodestra che domenica scorsa hanno accordato la propria preferenza a Gianluca Callipo».

Sul suo passaggio al centrosinistra Sciarrone spiega: «coloro che oggi mi attacca per questa scelta, sono gli stessi che hanno cambiato numerose volte schieramento. Ho scelto di sposare un progetto, ho chiesto a Mario Oliverio di mettere al centro del programma il Porto di Gioia Tauro, il turismo e l’agricoltura. E su questi temi lo incalzerò di continuo così come ho fatto da consigliere provinciale col presidente Raffa. Non ho interessi personali – ha concluso – e se non dovessi essere eletto non chiederò di essere nominato in alcun ente, semplicemente lotterò ugualmente per il progresso del mio territorio e della mia gente».