Emergenza Covid, da lunedì studenti in dad in diversi centri pianigiani

0
48

Il rientro a scuola dopo la sosta natalizia era tutto fuorché scontata a causa dell’aumento incontrollato di soggetti con Coronavirus ed oggi, dopo il primo rinvio deciso dal Presidente della Regione Mario Occhiuto, iniziano ad arrivare le prime ordinanze di sospensione della didattica in presenza emanate dai sindaci dei centri pianigiani.

Questa mattina, a Palmi, dopo un incontro tenutosi tra amministrazione comunale, dirigenti delle scuole dell’Infanzia Primarie e Medie, rappresentanti di classe e d’Istituto, e sentiti anche i dirigenti degli Istituti d’Istruzione Superiore, si è stabilita la chiusura delle scuole di ogni ordine e grado fino al 15 Gennaio e si dispone la ripresa in dad.

«Ben consapevoli che la dad non può essere una soluzione, questa settimana servirà per valutare il quadro epidemiologico e la curva dei contagi poiché si ritiene necessaria la tutela della salute dei nostri bambini e ragazzi e un rientro in totale sicurezza – spiega in una breve nota il sindaco di Palmi, Giuseppe Ranuccio – Sarà disposto inoltre l’aumento dei controlli del rispetto delle norme anticovid e si invitano i cittadini a rispettare rigorosamente le disposizioni vigenti».

Scuole chiuse anche a Rizziconi ma fino al 22 gennaio mentre a Melicucco, Oppido Mamertina e Taurianova  gli istituti scolastici rimarranno chiusi fino al 15 gennaio. 

Già nei giorni scorsi il sindaco di Cinquefrondi, Michele Conia, con apposita ordinanza aveva disposto la chiusura delle scuole fino al 15 gennaio.