Elezioni a Palmi, il centrosinistra prova a ricomporsi. “È il momento di mettere in campo trasparenza per la crescita della città”

Unanime la condanna dell'operato dell'amministrazione guidata da Giovanni Barone

0
463

Riceviamo e pubblichiamo:

Lunedì 20 marzo si sono riunite le delegazioni dei partiti, dei gruppi politici e dei movimenti del centro sinistra e del civismo democratico e moderato di Palmi in vista del prossimo importante appuntamento delle elezioni amministrative di primavera.

L’incontro è stato caratterizzato da un clima costruttivo e sereno ed ha rappresentato un momento di ampio e ricco confronto sulla città e sulle risposte da attrezzare per restituire speranza e futuro alla comunità cittadina.

È stato espresso un unanime giudizio negativo sull’azione amministrativa messa in campo in questi anni dal centro destra, priva di idee e di qualsiasi attività progettuale e programmatica, che ha tradito le spinte al cambiamento provenienti dalla società, vivendo alla giornata e spesso ripiegata in una attività di governo della cosa pubblica di scarso respiro e di piccolo cabotaggio.

Dopo cinque anni di amministrazione comunale, il centro destra consegna ai cittadini una città indebolita sotto il profilo economico, mortificata culturalmente, estromessa e lontana dalle dinamiche di sviluppo, priva di ruolo nel contesto provinciale e regionale, fiaccata nella volontà di reagire alla crisi che ha colpito la Calabria e l’Italia.

La debolezza politica e programmatica dimostrata dall’amministrazione Barone ha creato sconforto tra i ceti produttivi della città, ha ridotto al lumicino le speranze nel futuro delle famiglie palmesi, ha indebolito le radici delle nuove generazioni accrescendo l’esodo delle forze e delle intelligenze migliori.

È stata manifestata da parte delle delegazioni presenti una condivisa consapevolezza della necessità e l’opportunità che ha oggi Palmi di aprire una nuova fase che metta al centro e sappia assumere, come suoi principi ed obiettivi principali, i valori della trasparenza e della legalità, della crescita e dello sviluppo, della partecipazione e delle pari opportunità garantite a tutti.

È stato ribadito l’impegno da parte di ciascuno di volersi mettere al servizio per costruire un progetto di città che sappia suscitare la speranza dei cittadini in un domani migliore, che aiuti le famiglie a programmare con fiducia il loro futuro, che faccia sentire le nuove generazioni nuovamente orgogliose di essere parte di questa comunità.

Dal confronto è emersa la necessità di continuare nei prossimi giorni l’approfondimento, utile sia alla costruzione di un Progetto di profondo cambiamento che investa sul futuro della città e sia capace di mettere in luce e valorizzare le diffuse energie vitali presenti in ogni ambito della società palmese, che alle scelte per l’individuazione, tra le diverse personalità politiche e della società civile da mettere in campo, delle migliori soluzioni in grado di corrispondere al meglio alle esigenze di buona amministrazione e di rilancio di Palmi.

Il centrosinistra palmese