Domenica di carta, a Palmi la mostra “Reti d’acqua e fili di luce”

L'inaugurazione sarà il 13 Ottobre alle 10; l'iniziativa è promossa dalla locale Sezione dell'Archivio di Stato di Reggio Calabria

Torna “Domenica di carta”, l’appuntamento con le Biblioteche e gli Archivi Statali promosso dal Mibact per far conoscere il patrimonio conservato nei luoghi della cultura. Il claim dell’edizione 2019 è “Archivi e Biblioteche si raccontano”.

La Sezione di Palmi dell’Archivio di Stato di Reggio Calabria e l’Assessorato alla Cultura del Comune, in occasione della manifestazione di Domenica 13 Ottobre, propongono una mostra documentaria integrata dal titolo “Reti d’acqua e fili di luce nel circondario di Palmi fra Ottocento e Novecento attraverso gli occhi degli ingegneri”.

La mostra, a cura dell’architetto Clara Foglia, sarà inaugurata alle 10 nei locali della Casa della Cultura.

Il progetto è dedicato alle opere degli ingegneri del secolo scorso e documenta quanto gli archivi rappresentino una realtà estremamente dinamica, legata non solo alla dimensione della memoria storica, ma ad ogni aspetto della vita quotidiana.

L’evento sarà introdotto dal Direttore dell’Archivio di Stato di Reggio Calabria Maria Fortunata Minasi e dal sindaco di Palmi Giuseppe Ranuccio; seguirà la presentazione del progetto dell’architetto Clara Foglia che illustrerà la ricerca scientifica svolta.

La mostra sarà arricchita dall’intervento dell’artista Francesco Del Grande che presenterà i prototipi delle macchine pre–leonardiane e quelle del Codice di Leonardo.

Ad allietare l’evento, le note del chitarrista Matteo Argirò che ci dedicherà una passeggiata sonora nel Novecento.

L’esposizione, a cura dei funzionari Beatrice Marafioti e Angela Pirrottina, allestita dai tirocinanti del Mibact Area 3, sarà aperta al pubblico fino al 31 ottobre; è possibile richiedere visite guidate e didattiche.