Domani a Gioia l’ex ministro greco Panagiotis Lafazanis

Parteciperà all'incontro che si svolgerà alla 21 sul lungomare sul tema "Dopo Brexit, Grexit?”

0
487
Panagiotis Lafazanis
Panagiotis Lafazanis

Sabato 16 luglio sul lungomare di Gioia Tauro, a partire dalle ore 21, evento speciale nell’ambito della rassegna Tabularasa.

Panagiotis Lafazanis, ex ministro greco all’Energia del governo Tsipras e attuale leader della formazione politica Unità Popolare, sarà protagonista della serata sul tema “Dopo Brexit, Grexit?”.

Sul palco del lungomare di Gioia Tauro saranno presenti, oltre all’ex ministro Lafazanis, il sindaco Giuseppe Pedà e l’assessore alla Cultura Francesco Toscano.

In caso di maltempo l’evento di Gioia Tauro si terrà, sempre alla stessa ora, a Palazzo Baldari.

Panagiotis Lafazanis è un ex ministro greco ora leader di Unità Popolare. Fu membro del Partito Comunista di Grecia fino alla fondazione del Synaspismos nel 1992, in cui fu membro della segreteria politica.

Fu per la prima volta eletto come Membro del Parlamento Ellenico per il collegio Pireo B alle elezioni legislative del 2000. Fu rieletto alle elezioni legislative del 2004, del 2009 (con Syriza), del maggio 2012, del giugno 2012 e del gennaio 2015.

Durante la legislatura del 2012-2014 fu il portavoce parlamentare di Syriza e membro della Commissione speciale permanente sulle Istituzioni e la Trasparenza. Dopo le elezioni legislative del gennaio 2015, fu nominato ministro della Ricostruzione della Produzione, dell’Ambiente e dell’Energia del Governo Tsipras il 27 gennaio.

Fu il leader della Piattaforma Sinistra ed è stato coinvolto in diverse dispute con il più moderato Alexis Tsipras riguardo alla permanenza della Grecia nell’euro sulla quale Lafazanis è contrario.

L’11 luglio 2015 si ribellò contro la coalizione Syriza/Anel astenendosi dal voto sulle misure di austerità per il nuovo piano di salvataggio dell’Eurozona.

Nel rimpasto di governo del 17 luglio 2015, Lafazanis fu rimosso dal suo ruolo da Ministro dell’Energia e sostituito con Panos Skourletis, Ministro del Lavoro e della Solidarietà Sociale. Sarà l’unico Ministro ad essere esautorato. È leader del partito Unità Popolare, fondato il 21 agosto 2015 dalla scissione dell’ala sinistra di Syriza che chiede l’uscita dall’euro.