Disagi in via Calvario, 31 famiglie con De Domenico

Interrogazione urgente per chiedere la risoluzione della problematica. Allegata una petizione dei residenti

0
59

Con una interrogazione urgente a risposta scritta il consigliere capogruppo di minoranza de La Grande Polis, Letterio De Domenico, ha inteso sollecitare all’Amministrazione comunale interventi urgenti per il ripristino della normalità viaria per i residenti di Via Calvario. In più occasioni, infatti, De Domenico si era fatto portavoce del disagio crescente dei cittadini residenti in quella zona per via dell’impraticabilità della strada nei giorni di pioggia dovuta ad una sigillatura del “canale situato 50 metri prima del Calvario che, da sempre, raccoglieva tutta l’acqua piovana” ha denunciato lo stesso consigliere chiedendo, a gran voce, “che venga riaperto lo stesso o che si trovi una soluzione alternativa” per ripristinare le condizioni di sicurezza oggi carenti. Per rafforzare le ragioni addotte De Domenico – richiamando l’Amministrazione ai propri doveri di manutenzione delle strade pubbliche – ha voluto finanche riportare nella sua interrogazione una sentenza della Suprema Corte (Cass.,14 marzo 2018, n. 6141/o.) che richiama espressamente l’obbligo dell’ente a “verificare che lo stato dei luoghi consenta la circolazione dei veicoli e dei pedoni in totale sicurezza” aggiungendo, per di più, una petizione firmata da 31 nuclei familiari che vivono nel quartiere e che lamentano “ormai da un anno le case sempre allegate con tutti i danni annessi”.