Danneggiamenti, arrestato un 28enne a Gioia Tauro

Individuato grazie al lavoro di alcuni agenti fuori servizio

Il commissariato di Gioia Tauro
Il commissariato di Gioia Tauro

I poliziotti del commissariato di Gioia Tauro hanno arrestato un 28enne gioiese (A
A. le iniziali).

Secondo gli inquirenti è responsabilee e recidivo per i reati di danneggiamento, spari in luogo pubblico, detenzione illegale di armi comuni da sparo e porto illegale di armi comuni da sparo.

il buon caffè della Piana il buon caffè della Piana il buon caffè della Piana Ape maia

I fatti erano accaduti nella serata del 18 marzo di quest’anno, quando personale del Commissariato, libero dal servizio, era intervenuto dopo aver udito l’esplosione di colpi di arma da fuoco in una strada del centro.

Gli Agenti, arrivati immediatamente sul luogo di provenienza degli spari, avevano visto due persone uscire da un cortile e darsi alla fuga, nonostante l’intimazione dell’ordine di polizia di fermarsi.

Gli investigatori del Commissariato, constatato il danno prodotto dagli spari ad un’autovettura, hanno avviato un’intensa e fruttuosa attività investigativa volta ad individuare gli autori del reato, per il quale ha proceduto la procura della Repubblica presso il Tribunale di Palmi, diretta daOttavio Sferlazza.

Gli elementi così raccolti hanno consentito al Gip presso il Tribunale di Palmi, Dionisio Pantano, di emettere la misura restrittiva ed è al vaglio del competente Tribunale dei Minorenni la responsabilità del complice, identificato appunto in un minorenne.