Crisi al porto, il Sul partecipa al sit-in

"Parteciperemo senza bandiere in qualità di lavoratori e non di sindacalisti"

Sit in 18 febbraio 2019
Sit in 18 febbraio 2019

Nel tardo pomeriggio di oggi il Sul ha comunicato che domattina parteciperà al sit-in organizzato al gate doganale dai sindaci della Piana.

I membri del coordinamento del Sul saranno fisicamente presenti ma si mescoleranno con gli altri manifestanti perché non ci saranno bandiere davanti al varco.

“Parteciperemo in qualità di lavoratori e non di sindacalisti, – hanno scritto in una nota stampa – anzi , come oggi eviteremo di parlare noi ai giornalisti, lasciando spazio ai lavoratori appartenenti al blocco spontaneo, e proprio per questo, per rispetto verso tutti, abbiamo deciso anche di non mettere nessuna nostra bandiera”.

Si legge ancora nel comunicato del coordinamento: “la protesta è degli operai tutti, per il posto di lavoro e non c’è sindacato o sindacalista, bianco o nero, operaio o familiare. Domani tutti assieme e tutti uguali per protestare pacificamente a salvaguardia di tutti i posti di lavoro, basta divisioni, basta polemiche, basta colori differenti, in questo momento in particolare non sono di aiuto a nessuno”.

Durante il sit-in dovrebbero arrivare notizie dal ministero dei Trasporti dove è in programma un incontro tra il ministro e le organizzazioni sindacali.

“Il Coordinamento- scrivono ancora dal Sul – come annunciato, ha chiesto e ottenuto al 99% al Ministero, l’autorizzazione a far partecipare al tavolo Romano due lavoratori non sindacalizzati facenti parte della protesta spontanea, vista la volontà dei colleghi dì rimanere neutrali dai sindacati tutti, auspichiamo che possano assistere ugualmente”.