Cittanova, sospese le celebrazioni religiose

Troppi i contagi in paese; il sindaco: «Rispettiamo le regole»

0
207
Il comune di Cittanova
Il comune di Cittanova

Stop alle celebrazioni religiose fino al 30 novembre a Cittanova.

È la decisione che il primo cittadino, Francesco Cosentino, ha preso insieme ai sacerdoti della città, dopo che il numero dei contagiati da Coronavirus è salito a 118 nel giro di pochi giorni.

«Riteniamo che questa decisione presa di comune accordo con le autorità ecclesiastiche vada nell’interesse della collettività – ha detto Cosentino –  Il fine è di prevenire il diffondersi dell’epidemia. Vi chiedo di mantenere comportamenti corretti, evitare assembramenti, rimanere e casa e uscire solo per motivi necessari. Rispettiamo le regole: solo rimanendo isolati si possono eliminare questi numeri e ridurre gli effetti di questa crescita esponenziale del virus».