A Cittanova la Scuola di recitazione della Calabria

Il comune concederà i locali alla scuola diretta dall'attore rizziconese Walter Cordopatri

0
1527

CITTANOVA – E’ stata presentata ieri all’interno del Polo solidale per la Legalità, la scuola di recitazione della Calabria, diretta dall’attore Walter Cordopatri.

I corsi che dovrebbero partire dal prossimo autunno, si terranno in alcuni spazi concessi dal comune di Cittanova.

A svelare i dettagli della prima scuola calabrese di recitazione sono stati il sindaco Francesco Cosentino, la dirigente scolastica Eva Nicolò, Francesca Loiacono dell’agenzia di comunicazione The Studio, Emilinano Chillico dell’associazione Prosopon e Walter Cordopatri.

Il percorso formativo della scuola è suddiviso in due anni. Gli allievi avranno il sostegno culturale del Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma e potranno effettuare esperienze formative all’interno di importanti realtà spagnole e inglesi.

L’idea della scuola regionale nasce dall’esperienza personale di Walter Cordopatri. L’attore rizziconese ha raccontato di essere stato costretto a trasferirsi a Roma per inseguire la sua passione e poterla trasformare in una professione. «In Calabria ci sono laboratori, corsi ma non esiste una scuola di recitazione – ha detto Cordopatri – Per questo due anni e mezzo fa ho deciso di avviare un percorso che oggi ci ha portato a presentare la scuola di recitazione della Calabria».

I provini per entrare a far parte della scuola saranno effettuati nel corso dell’estate e in autunno saranno formate quattro diverse classi: la prima che racchiude i nati tra il 1986 e il 1996, la seconda per i nati tra il 1997 e il 2001, la terza per i nati tra il 2002 e il 2006 e quella degli over per le persone più grandi.

La Scr collaborerà con enti, associazioni e con le scuole del territorio e proprio per questo ieri era presente la dirigente dell’istituto comprensivo Cittanova – San Giorgio Morgeto. «Partecipo con gioia a questa iniziativa – ha detto Eva Nicolò – Il teatro permette ai ragazzi di apprendere in situazioni reali e l’importanza del teatro è confermata dal fatto che l’attività teatrale sia inserita all’interno della riforma della scuola».

Il sindaco di Cittanova Francesco Cosentino ha ricostruito il percorso che ha portato la sua amministrazione a credere in questo progetto e a mettere a disposizione i locali comunali per la scuola di recitazione della Calabria.

«Abbiamo iniziato la stagione teatrale con la telefonata del premio nobel Dario Fo – ha detto Cosentino – e l’abbiamo conclusa qualche giorno fa con il concerto del premio oscar Nicola Piovani. Anche la stagione cinematografica ha regalato a Cittanova appuntamenti di qualità e ora stiamo avviando numerose iniziative collaterali che porteranno grande ricchezza culturale alla città. Il progetto proposto da Walter Cordopatri – ha concluso Cosentino – rientra in questo percorso e abbiamo deciso di sposarlo».