HomePoliticaCittanova, Cosentino scrive all'Asp: «Rivedere la programmazione negli ambulatori»

Cittanova, Cosentino scrive all’Asp: «Rivedere la programmazione negli ambulatori»

Pubblicato il

L’Amministrazione comunale di Cittanova ha chiesto di rivedere la programmazione dei servizi di specialistica ambulatoriale interna, definita con deliberazione del Commissario straordinario dell’Asp n. 599 del 22.6.2022. Con una nota, a firma del sindaco Francesco Cosentino, viene rilevato che nel prospetto allegato alla deliberazione si evince che non è prevista l’erogazione di alcun servizio presso il Poliambulatorio di Cittanova, dove erano attivi servizi relativi a Medicina interna, Pneumologia, Otorinolaringoiatria, Endocrinologia, Ortopedia, Oncologia.

La decisione, rileva il sindaco «appare in contrasto con l’obiettivo perseguito dai servizi di specialistica ambulatoriale interna che dovrebbero soddisfare l’esigenza di rispondere concretamente all’imponente ed inarrestabile crescita della domanda di prestazioni specialistiche e di esami di diagnostica strumentale». Tra l’altro il Poliambulatorio di Cittanova opera in un contesto di evidente carenza dei servizi territoriali, che andrebbero rafforzati, come ripetutamente invocato da tutti i Sindaci interessati.

Si tratta di una struttura che ha dimostrato, come in occasione dell’emergenza Covid, quando ha consentito di erogare servizi di assoluta qualità, di poter ospitare diverse branche specialistiche. Secondo il sindaco «con l’adozione della delibera del commissario straordinario viene vanificata la richiesta di soddisfare l’impellente esigenza di potenziamento dei servizi essenziali per i cittadini, nell’ottica di una nuova organizzazione dei servizi sanitari, ospedalieri e soprattutto territoriali.

Non si comprendono – continua il primo cittadino – le motivazioni di questa scelta, penalizzante e discriminatoria per una vasta fascia territoriale, esclusa dall’erogazione di prestazioni di primaria necessità per la tutela della salute, che costituisce diritto inviolabile del cittadino. Alla luce di quanto sopra si chiede di voler rivedere la programmazione dei servizi di specialistica ambulatoriale interna, assegnando al Poliambulatorio di Cittanova il numero di ore necessario a garantire l’erogazione delle prestazioni già assegnate in precedenza».

Ultimi Articoli

Ospedale di Polistena, Profiti rassicura ma non si sbilancia

L’incontro istituzionale presso la sala consiliare del comune di Polistena per la presa d’atto...

Palmi, incontro tra sindaci: Ranuccio riceve il primo cittadino di Montlieu-la-Garde

Nicolas Morassutti, dopo essere stato in città nel 2018 per un'iniziativa di beneficenza, è tornato in vacanza

Alimenti senza certificazione in lidi e ristoranti: sanzioni per 25mila euro a Reggio

Sequestrati dai carabinieri oltre 400 kg di prodotti alimentari privi di tracciabilità e riscontrate in numerose attività gravi carenze igienico-sanitarie

Cittanova, gli studenti del liceo Guerrisi protagonisti della passeggiata lungo “Le vie dei poeti”

L'evento si svolgerà il 16 e 17 agosto a partire dalle 22

Palmi, incontro tra sindaci: Ranuccio riceve il primo cittadino di Montlieu-la-Garde

Nicolas Morassutti, dopo essere stato in città nel 2018 per un'iniziativa di beneficenza, è tornato in vacanza

Lo studio Architensions di New York dona un masterplan alla città di San Ferdinando

Lo studio Architensions, in collaborazione con l’Associazione Culturale Disìo e il Comune, ha progettato la nuova visione urbana per lo sviluppo di San Ferdinando

Politiche 2022, Occhiuto: «Se vince il centrodestra, rigassificatore a Gioia Tauro»

Le dichiarazioni del presidente Occhiuto a "Il Giornale"