Caso Pantano: si è svolta questa mattina la prima udienza

0
1475


PALMI – Si è svolta questa mattina al Tribunale di Palmi la prima udienza del processo al giornalista Agostino Pantano, imputato di ricettazione per la sua inchiesta del 2010 sullo scioglimento per mafia del consiglio comunale di Taurianova.

Agostino Pantano
Agostino Pantano
Dopo la costituzione delle parti e la valutazione dell’elenco testi presentato dalla Procura, il giudice monocratico Annamaria Torchia ha aggiornato il dibattimento al prossimo 14 gennaio.

Il pubblico ministero ha ottenuto la futura testimonianza del delegato di polizia giudiziaria del Tribunale di Cosenza, l’ispettore capo Filippo Ninni, e dell’ex sindaco taurianovese Rocco Biasi dalla cui querela per diffamazione era partito un primo procedimento penale ai danni di Pantano conclusosi, con l’archiviazione e la trasmissione degli atti alla Procura per il reato di ricettazione. Il caso giudiziario ruota intorno all’asserita segretezza della relazione prefettizia che portò allo scioglimento per mafia del consiglio comunale della cittadina calabrese.

“In questo processo – ha dichiarato al termine dell’udienza Salvatore Costantino che insieme a Claudio Novella compone il collegio difensivo di Pantano – difenderemo il diritto dei cittadini di essere informati e difenderemo il diritto dei giornalisti di esercitare liberamente e senza alcun bavaglio la loro funzione”.