Armi: i carabinieri arrestano un 32enne a Rosarno

0
2137

ROSARNO – Il 32enne Paolo Caccamo, operaio incensurato di Rosarno è stato arrestato dai carabinieri della Compagnia di Gioia Tauro per detenzione illegale di arma da fuoco.

Nel corso di una vasta operazione effettuate in contrada Granatara, nei comuni di Rosarno e San Ferdinando, gli uomini del capitano Cinnirella hanno trovato nel mattonificio dove lavora Caccamo un pistola 9×19 Glisenti con un caricatore monofilare. L’arma era utilizzata dalle forze armate tedesche.

La pistola era nascosta in un canale di scolo non utilizzato, sotto alcune cataste di mattonelle.

I militari hanno trovato anche nel sottosella del telaio di un motorino del 66enne P. P. A., cento cartucce a palla di piombo arrotondato. L’uomo, già noto alle forze di polizia, ha detto di essere il proprietario delle munizioni ed è stato denunciato.

Nell’ambito della stessa operazione sono stati trovati ai lati di una stradina interpoderale cinque giubbetti anti proiettile ben custoditi e funzionanti.

I carabinieri hanno avviato le indagini per provare a individuare la provenienza dei giubbetti.