Alla Camera la presentazione di una pubblicazione sul Porto di Gioia

curata da Filippo Romeo, da Domenico Napoli e da Massimiliano Porto

0
1124

Il prossimo 16 giugno la “questione porto di Gioia Tauro” approderà alla Camera dei Deputati a Roma, grazie ad alla presentazione, che si terrà nella nuova aula del palazzo dei gruppi parlamentari, di un’importante pubblicazione volta a fare il punto sul ruolo che il complesso del bacino del porto potrà avere negli ormai imminenti nuovi assetti della Città Metropolitana.

Il volume “Il Porto di Gioia Tauro: tra Città Metropolitana e nuovi paradigmi geopolitici”, è stato curato da Filippo Romeo Direttore del Programma Infrastrutture e Sviluppo Territoriale dell’ISAG, da Domenico Napoli Direttore del Cefris e da Massimiliano Porto Direttore del programma Asia – Pacifico ISAG.

La pubblicazione ha lo scopo di fornire utili elementi di riflessione sia agli attori decisionali che a potenziali partner internazionali con i quali intessere nuove relazioni funzionali allo sviluppo dei territori.

I curatori del libro hanno raccolto i contributi di accademici, ricercatori e manager. Tra loro: Giuseppe Soriero, Docente dell’Università “Magna Graecia” di Catanzaro; Ottavio Amaro, Professore associato in Composizione Architettonica e Urbana presso l’Università Mediterranea di Reggio Calabria; Renato Midoro, Professore Ordinario di Economia e Gestione delle Imprese di Trasporto dell’Università di Genova; Cinthia Pinotti, Docente Universitario presso la Pontificia Università Lateranense; Samuele Furfari, Docente di geopolitica dell’energia all’Università libre de Bruxelles; Angelo Moreno, Presidente dell’Associazione italiana idrogeno e celle a combustibile; Giovanni Saccà, Responsabile settore studi trasporti ferroviari presso il C.A.F.I. (Collegio Amministrativo Ferroviario Italiano); Andrea Appetecchia, Project Manager di ISFORT SpA; Pier Filippo Di Peio, Ceo di Sorgenia Trading SpA; Raffaella Salvemini dell’Issm-Cnr di Napoli; Pierangelo Dacrema, Ordinario di Economia degli intermediari finanziari all’Università della Calabria e Brunella Bruno, Ricercatrice di Economia degli intermediari finanziari, docente presso l’Area intermediazione finanziaria e assicurazioni della Sda Bocconi.

Le prefazioni sono state curate dal Presidente della Regione Calabria Mario Oliverio, dal Presidente del Consiglio Regionale Nicola Irto e dal Sindaco della nascente Città Metropolitana di Reggio Calabria Giuseppe Falcomatà, mentre l’Amministratore delegato di Invitalia Domenico Arcuri ne ha elaborato l’epilogo.

Il saggio è edito da Città del Sole e Avatar éditions, curato da CE.F.R.I.S. (Centro per la Formazione, la Ricerca, l’Innovazione tecnologica e lo Sviluppo) e IsAG (Istituto di Alti Studi in Geopolitica e Scienze Ausiliarie): due enti che hanno già organizzato in passato una serie di convegni inerenti la tematica oggetto della pubblicazione.

L’intento principale è quello di mettere in luce il potenziale che la centralità geografica in via del tutto naturale, in correlazione ai nuovi assetti geopolitici, conferiscono al porto calabrese ponendolo non più solo come “porta dell’Europa” ma centro del Mediterraneo e volano dell’economia meridionale, nazionale e finanche euro-mediterranea.